home

Leggi gli aggiornamenti in home page

20/10/2011

#opencamera: hashtag, cronaca (e liti) digital-parlamentari.

di Antonio Sofi, alle 19:08

Da qualche mese Andrea Sarubbi, parlamentare del Pd, inizialmente in splendida solitudine, occupa gli scranni digitali del parlamento di Twitter e racconta quasi quotidianamente dal suo profilo le sedute della Camera dei Deputati.

Il giochino, che giochino non è e si configura invece come un allargamento virtuoso della rappresentanza politica alla cronaca giornalistica, è contagioso: e altri deputati (soprattutto del Pd, ma anche pe Roberto Rao dell’Udc) si aggregano e fanno cronaca parlamentare dall’interno e all’interno dell’hashtag dedicato #opencamera (#opensenato è stato inaugurato in scia senatoriale da Roberta Pinotti, sempre PD).

Il giochino, che appunto giochino non è più (e non lo è nemmeno altrove: in Inghilterra i parlamentari hanno votato e ottenuto il diritto di twittare dall’aula, che si cercava di negare), oggi fa un piccolo grande salto di qualità – perché da esperimento in semiclandestinità internettica diventa luogo conclamato di discussione e dibattito di politica e tra politici.

“Mi hai offeso su Twitter!”

Uno dei protagonisti è il deputato Pd Pierangelo Ferrari, che durante una seduta parlamentare commenta con un tweet il discorso di un collega della Lega, Massimo Polledri.

Il quale legge il tweet, e, come racconta Andrea Sarubbi, va a protestare con Ferrari.

Svela il motivo della protesta il protestato, sempre via tweet; pare c’entri la comprensione del termine “omofobo” (e altri parlamentari come Guido Melis pubblicano definizioni da vocabolario).

Conclude Sarubbi, diffidente sulla notiziabilità della cosa.

La morale? Una impressione, più che altro. Il parlamento migliore si giova di questa comunicazione incrociata, calda e velocissima. Nella sua versione conversazionale e digitale la politica rischia addirittura di diventare appassionante, perché è fluida e in movimento e non incatramata nei titoli di giornale o compressa nei lanci di tg.


  • Giornalisti bloggati?
  • Political divide, Facebook e gli sposta-voti
  • Question time. La politica che domanda, risponde, chiude le porta
  • Want to play punk?

  • Un commento al post “#opencamera: hashtag, cronaca (e liti) digital-parlamentari.”

    1. #finchenoncisciolgono « Alessandro Lanteri's Blog
      dicembre 27th, 2011 13:53
      1

      [...] elettore. In questo modo sono nati anche alcuni episodi simpatici di botta-e-risposta online (“mi hai offeso su twitter!”) con deputati leghisti e l’ex ministro Carfagna a “km zero” e non via agenzie di [...]

    Lascia un commento