home

Leggi gli aggiornamenti in home page

10/03/2009

Mandami un sms o comprami un giornale

di Antonio Sofi, alle 12:21

La crisi complice e per molti versi ispiratrice, è in corso un bel dibattito sull’evoluzione del giornalismo lungo la direttrice carta—>web. Una discussione non per forza lineare, con anse e svolazzi tra ritorno al giornalismo di qualità, pubblicità che prima c’era e ora non basta più, e miraggi di micropagamenti per risolvere il paradosso del gratuito sul Web che Walter Isaacson nell’ultimo numero di Internazionale dedicato all’argomento semplifica così e vagli a dire di no:

Il risultato è che viviamo in un mondo in cui le compagnie telefoniche fanno pagare ai ragazzi anche 20 centesimi per mandare un sms, ma sembra impossibile far pagare a qualcuno 10 centesimi per leggere un giornale o un articolo.

Dico l’apodittica mia: il futuro del giornalismo (o più verosimilmente di un certo giornalismo di qualità) sarà nell’efficacia dei sistemi di micropagamento, cioè allorché riusciremo a trasferire soldini – anche pochi, pochissimi, quindi senza intermediari troppo esosi – in modo più facile, intuitivo e sicuro di come è adesso.

(Magari proveremo a parlarne al Festival del Giornalismo che si terrà dal 1 al 5 aprile a Perugia, con un ricchissimo programma. Io sarò lì sicuramente mercoledì e giovedì, con un paio di appuntamenti su questi argomenti, varie ed eventuali – insieme a Mario Tedeschini Lalli, Paul Bradshaw, e altri giornalisti e esperti.)


  • Bzaar Camp e un trilione di squillini
  • Polaroid d’estate. Pintor che dice “carino”.
  • Quinta di Copertina e il giornale che non vuole morire
  • Il cantico di Rumiz

  • 3 Commenti al post “Mandami un sms o comprami un giornale”

    1. Hamlet
      marzo 10th, 2009 14:27
      1

      (secondo me) il giornalismo sopravviverà grazie alle donazioni di privati

      Surowiecki: “Il problema per i giornali non è Internet; siamo noi. Vogliamo avere accesso a tutto, subito e gratis.”
      http://www.newyorker.com/talk/financial/2008/12/22/081222ta_talk_surowiecki

    2. Stampatevelo bene in mente « Il Giornalaio
      marzo 16th, 2009 05:24
      2

      […] dunque che l’ambito di confronto non debba essere relativo a paragoni con altri media e modalità di comunicazione bensì al valore aggiunto che i quotidiani e la stampa sono e saranno in grado di […]

    3. www.LiberaReggio.org » Archivio » Il futuro dei quotidiani: analisi di una crisi
      luglio 2nd, 2009 10:30
      3

      […] i contenuti a pagamento (abbonamenti annuali che ti permettono di leggere tutti i contenuti) o i micropagamenti stile iTunes (se vuoi leggere un articolo o una ribrica paghi una cifra molto bassa). Chi naviga su […]

    Lascia un commento