home

Leggi gli aggiornamenti in home page

04/11/2008

Le ultime cartucce di McCain e la Tv piena e la Rete ubriaca di Obama

di Antonio Sofi, alle 13:57

Oggi ├Ę giornata elettorale. Si vota negli Stati Uniti. Barack Obama vs John McCain (c’├Ę qualcuno che lo ignorava?). Una campagna elettorale pi├╣ lunga del previsto, a causa delle primarie democratiche mai cos├Č combattute. Tutti i sondaggi (ripeto: tutti) danno Obama vincente, e di molto, messo bene su tutti gli stati che furono di Kerry nel 2004 pi├╣ almeno otto altri (tra cui alcuni storicamente repubblicani – e qui sembra aver funzionato la logica di puntare anche su stati dimenticati, o dati per persi, invece che svenarsi solo sui battleground).

Ma nessuno si fida fino in fondo: i sondaggi possono sbagliare. Di un po’, a prescindere. Oppure possono non tracciare fino in fondo un movimento sotterraneo e conservatore che non vuole esplicitarsi. Oppure non computare la reazione “underdog” degli ultimissimi indecisi: che alla fine potrebbero optare contro il mood dominante. Oppure non valutare appieno il cosiddetto “Bradley Effect” di cui tanto in queste ore si parla. Stasera comunque si sapr├á (e se volete fare nottata, su Spindoc l’indicazione degli orari di chiusura dei seggi).

Obama. 30 minuti di spot. Leggi su Apogeonline.

Se non avete altro da leggere, ho scritto nei giorni scorsi, e prendendo spunto da uno spot/documentario di Obama mandato in onda sui principali network televisivi, una piccola analisi della campagna del senatore di colore. Su Apogeonline, il titolo ├Ę: Barack Obama, dalla tv al Web (e ritorno). La tesi che si sostiene ├Ę che Obama ├Ę riuscito nel miracolo comunicativo di tenere insieme vecchi e nuovi media, giocandovi di rimando in maniera virtuoso – di avere la tv piena e la rete ubriaca. Laddove Mccain ├Ę praticamente sempre andato di rimessa, e in affannata rincorsa. Ora ci vorrebbe a lui, un miracolo.

E a proposito di miracoli, la migliore della giornata ├Ę del blog multiautore Spinoza: ┬źTagliato fuori dai pronostici, McCain sfodera le ultime armi per tentare di recuperare consensi. Ha dichiarato che voter├á per Obama┬╗.


  • Hillary e Barack, due facce della stessa medaglia (democratica)
  • La semplice complessit├á del discorso di Obama a Denver
  • Hillary Clinton, il New Hampshire e l’underdog effect.
  • Super (fat) Tuesday e State of the Net

  • 2 Commenti al post “Le ultime cartucce di McCain e la Tv piena e la Rete ubriaca di Obama”

    1. Regolo
      novembre 4th, 2008 15:23
      1

      Speriamo che davvero i politici nostrani si accorgano della sfumatura e imparino ad avvicinarsi al web.

      Comunque per la notte elettorale c’├Ę anche a disposizione questa lista delle pi├╣ valide rappresentazioni grafiche e mappe del voto consultabili durante la nottata, se pu├▓ interessare.

    2. miriam
      novembre 5th, 2008 04:03
      2

      non credo che “le ultime armi” di maccain siano cos├Č sagaci

    Lascia un commento