home

Leggi gli aggiornamenti in home page

14/10/2008

Facebook generation goes to Urbino

di Antonio Sofi, alle 13:53

Il titolo c’entra e vale poco. Se non a mettere in connessione Facebook appunto, il social network per il quale lItalia sembra essersi presa una scuffia violenta, sebbene un po’ ritardataria (raddoppiati gli user in meno di un mese nel mese di settembre, entrati nel top ten delle nazioni con più utenti, ecc.), e il weekend appena trascorso ad Urbino, in occasione della Girl Geek Dinner e del Festival dei blog – eventi a braccetto entrambi assai bene organizzati, in un mix gentile di leggerezza e contenuti che sta diventando l’ottimo marchio di fabbrica delle cose made in Urbino.

Quinta di Copertina e la morte presunta dei blog

Fabio Giglietto Di uno degli organizzatori del weekend urbinate, Fabio Giglietto, segnalo anche l’intervista uscita venerdì scorso per la nuova versione della mia Quinta di Copertina, con il titolo “Facebook, la privacy e la (quasi) morte dei blog“. In realtà anche in questo caso il titolo non è dei più precisi, ma ho trovato molto interessanti le considerazioni che Fabio fa a partire da una serie di dati comparativi (c’è anche Badoo, il precedente leader dei social network al tricolore), per arrivare a declinare una sorta di continuum esperienziale, che va dai blog ai social network e che ha in sé la risposta, più o meno soddisfacente, a diversi bisogni comunicativi e relazionali.

Daje in salsa social

Sempre collezionando link come perline di plastica in cromo-tematica coincidenza, segnalo anche una intervista che a conti fatti ed ex post acquista un significato dajarolo in salsa social-fangosa, essendo una intervista condotta da da Ilenia Picardi e Simona Regina per Radio SE. L’argomento è sempre Facebook, il pianeta a porta di click e oltre a me c’è un intervento di Diego Bianchi, che su FB la base ha, all’epoca, più o meno dovuto portarcelo di forza.

Alcuni dati da chiacchierata @ barcamp

Infine, ultima segnalazione: l’intervento di Vincenzo Cosenza all’AcaBarCamp. Ovviamente sull’onnipresente fb, con alcuni dati sulla galoppante (e un po’ preoccupante, come tutti i fenomeni di esondazione veloce) crescita in Italia del social network fondato da Mark Zuckerberg.


  • Strati di conversazioni dal basso (weekend mash-up)
  • Facebook, i pubblici invisibili e l’iscrizione “personalizzata”
  • Inizia Agora’
  • Political divide, Facebook e gli sposta-voti

  • 9 Commenti al post “Facebook generation goes to Urbino”

    1. Regolo
      ottobre 14th, 2008 15:21
      1

      “l’ottimo marchio di fabbrica delle cose made in Urbino”. Già. ;)

    2. Marco
      ottobre 14th, 2008 21:28
      2

      Questa sera in una nota trasmissione televisiva una ragazza (studentessa universitaria) doveva indicare quale dei seguenti personaggi non e’ mai esistito: Beatrice, Virgilio, il conte Ugolino, Ulisse. Lei non ha saputo rispondere e ha dovuto chiedere aiuto al pubblico (composto per il 70% da attenpate signore e signori) il pubblico non ha avuto difficolta’ ad indicare in Ulisse il personaggio di fantasia. La ragazza non ha fatto una bella figura ma in TV tutto scorre, in Internet invece tutto rimane impresso. Tutte le tavanate scritte o filmate restano. Ieri mi e’ arrivata una mail dal mio agente americano in cui mi diceva di state attento ad essere il meno presente possibile su Internet perche’ in USA i datori di lavoro fanno vere e proprie indagini sul web e persone di tutte le eta’ hanno perduto occasioni di lavoro x cose
      scritte o filmate da loro o scritte e filmate su di loro (in molti casi calunnie ma smentirle e’ difficilissimo). Quindi occhio che Internet con social network, blog, forum, e’ come una matrice che finisce per descriverci e definirci per anni fornendo spesso un’immagine di noi falsata.

    3. Antonio Sofi
      ottobre 15th, 2008 08:53
      3

      Marcù non hai tutti i torti

    4. Kataweb.it - Blog - latavolarotonda » Blog Archive » By night
      ottobre 18th, 2008 11:19
      4

      […] come dice Antonio Sofi, Facebook è “il social network per il quale l’Italia sembra essersi presa una scuffia […]

    5. Fabio
      ottobre 18th, 2008 19:51
      5

      Blog molto interessante, ma soprattutto complimenti per la rubrica Quinta di copertina. Adesso ho linkato e mi sono abbonato su iTunes. La tengo d’occhio. :)

    6. Fabio
      ottobre 18th, 2008 19:52
      6

      Dimenticavo, una proposta: perchè non parlare del nuovo corso del ‘ritorno’ di Virgilio in una delle prossime puntate?

    7. sarmigz
      ottobre 19th, 2008 16:11
      7

      io credo che facebook, col suo mischiare senza ritegno pubblico e privato di un uomo, sia il male.
      vediamo: se fa vincere obama mi rimangio tutto.

    8. Mr.Tambourine
      ottobre 20th, 2008 09:51
      8

      Chi vuol essere milionario? ci ha regalato perle ancora migliori di questa, ne parlo proprio oggi sul mio blog.

    9. Roberta
      febbraio 1st, 2009 11:10
      9

      ciao raga!!!!!!!!!!!!!!

    Lascia un commento