home

Leggi gli aggiornamenti in home page

24/09/2008

IL mensile dal nome difficile da cercare su Internet e l’Obama narrativo

di Antonio Sofi, alle 12:46

Ho cercato un po’ in giro, ma non mi sembra che in molti abbiano parlato del nuovo magazine mensile del Sole 24 Ore. Chissà forse è colpa anche del nome complicatissimo da cercare su Internet: IL (Intelligence in Lifestyle).

Il primo numero a me è piaciuto: si legge con piacere, ha pagine ben costruite, con belle fotografie (straordinarie per esempio quelle del reportage di Marco Beck Peccoz, quel biliardino sulla piattaforma…) e rubriche che funzionano (“Luoghi non paralleli” per esempio). Con le storie e gli incontri più o meno tradizionali messi a sandwich tra due pancarrè global (Report e Agenda).

Parte della copertina di IL, il mensile del Sole 24 Ore
Parte della copertina di IL, il mensile del Sole 24 Ore

Il direttore Walter Mariotti lo presenta così: «Proprio come il lettore del Sole, anche il lettore di IL appartiene a un’élite. Di spirito e pensiero, però, prima ancora che di censo e frequentazioni».

La parola “élite” – simpatica il giusto – deve essere però nell’aria.

Se ne fa riferimento diretto, infatti, in un dialogo immaginario che in questi giorni sta facendo il giro del web, e in cui c’entra anche il copertinato di IL del mese. Ovvero quello tra Josiah Bartlet (indimentato protagonista della serie West Wing, interpretato da Martin Sheen) e Barack Obama: «And by the way, if you do nothing else, take that word back. Elite is a good word, it means well above average. I’d ask them what their problem is with excellence». (Nella traduzione del buon Bordone: «E comunque, se non altro, si riprenda quella parola. Élite è una bella parola, significa ben sopra la media. Io gli chiederei perché ce l’hanno tanto con l’eccellenza. Già che c’è, rivoglio indietro la parola “patriota”»).

Jed Bartlet vs Barack Obama. Lo racconta lo sceneggiatore di West Wing
Jed Bartlet vs Barack Obama. Lo racconta lo sceneggiatore di West Wing

Sulla efficacia “politica” dei consigli indiretti di Sorkin avrei dei dubbi. Ma il dialogo è formidabile. Ne scrive più estesamente Marta su Spindoc: Obama, Aaron Sorkin e il presidente di West Wing


  • Due osservazioni sui feed
  • Manoscritti blog
  • Nomina nuda tenemus
  • Narrare il quotidiano

  • 4 Commenti al post “IL mensile dal nome difficile da cercare su Internet e l’Obama narrativo”

    1. Smeerch
      settembre 24th, 2008 13:42
      1

      Tieniela da parte quella copia. I numeri 1 acquistano sempre un valore storico. ;)

    2. fetish
      settembre 25th, 2008 10:52
      2

      Ho comprato anche io IL, solo tre giorni fa. Ancora non so esprimere un giudizio. E non sono in grado di scrivere recensioni (in generale). Posso solo dire che mi è molto piaciuta l’ultima pagina, ovvero come Mariotti presenta il nuovo magazine. Non ho letto la presentazione on line.

    3. .commEurope » Intelligence in Lifestyle, troppo lungo per essere vero
      ottobre 26th, 2008 20:04
      3

      […] Ottobre 2008Intelligence in Lifestyle, troppo lungo per essere vero Scrive Antonio Sofi a proposito dell’uscita di IL – Intelligence in Lifestyle, il nuovo magazine della casa […]

    4. monica
      dicembre 1st, 2008 11:20
      4

      Nuovo,diverso ed estremamentevivace sia come presentazione grafica che come contenuti. Veramente interessante, complimenti

    Lascia un commento