home

Leggi gli aggiornamenti in home page

03/09/2008

Google Chrome, datemi un browser e vi solleverò il mondo

di Antonio Sofi, alle 14:21

Ieri Google ha rilasciato una versione beta (ma frutto di anni di lavoro) di un nuovo browser: il nome è Chrome. E’ (a detta dei creatori e dei primi che l’hanno provato) leggero, veloce e sicuro ed è scaricabile da questo indirizzo (per ora solo per utenti Windows).

L’annuncio, una volta lasciato cadere nel Web, ha acquistato velocemente forza centrifuga e di rimbalzo in rimbalzo è arrivato velocemente sui siti di tutto il mondo, fin nelle periferie degli imperi digitali.

Quando Google si muove ̬ come un gigante che si stiracchia: provoca movimenti tellurici e maremoti con semplici sbadigli Рfiguriamoci con annunci di questo tipo. La Grande G inoltre ̬ in possesso anche delle chiavi giuste per entrare dalla porta principale sui media: telegiornali e quotidiani di tutto il mondo ne hanno dato ampia notizia (nella concitazione della cosa anche con qualche strafalcione ed esagerazione).

Qualche esempio dell’impatto dell’annuncio di Chrome sul Web italiano e internazionale.

  • Cerca Chrome su blogbabel (67 pagine) / wikio / memesphere / technorati (it, 912 post)
  • Cerca Chrome su Technorati internazionale (115,408 risultati): e forse sì, ci sarà qualche post che parla del cromo-cromo (il metallo duro, lucido, color grigio acciaio) ma son sicuro sono un piccola percentuale.
  • DNews, pagina dedicata a Chrome
    DNews, pagina dedicata a Chrome

    Ieri ho scritto, su Chrome, un pezzo divulgativo per DNews, scaricabile dal sito. Come chiosa laterale ho scelto di scrivere del fumetto di Scott Mc Cloud, che i tipi di Google hanno usato per raccontare al mondo le potenzialità del progetto Chrome – invece di affidarsi ad un freddo e tecnico comunicato stampa. Una scelta azzeccata. Il fumetto di Scott Mc Cloud consta di ben 38 pagine in cui, con estrema semplicità e chiarezza, vengono illustrate caratteristiche, funzioni e potenzialità del browser di Google. Il fumettista americano, molto conosciuto anche per il saggio “Capire il fumetto. L’arte invisibile“, ha scelto di mettere in scena, disegnati nel web comic, i protagonisti che stanno dietro il progetto – gli ingegneri e gli sviluppatori di Google. Segnalo anche le riflessioni di Federico Fasce, che scrive: «La semplicità del fumetto di Google, invece, riduce a icona ogni personaggio e ogni elemento grafico, in modo da farci concentrare sul vero obiettivo del discorso: il concept.».

    Ma perché l’annuncio di un nuovo browser ha fatto così rumore? In fondo non è che manchino, i browser. Tutti noi ne stiamo usando uno, in questo momento. C’è Internet Explorer (ancora il più usato), Mozilla Firefox (l’alternativa open source che ha guadagnato di anno in anno quote di mercato), Safari, Opera, Flock e via scivolando nei più sconosciuti.
    E allora perché ha fatto così rumore l’annuncio di Google?

    • Motivo numero uno, l’abbiamo già detto: è un prodotto Google, e il marchio Google lo conosce anche chi, di Internet, ne mastica poco. Google, di fatto, per molti *è* Internet.
    • Motivo numero due, per quanto poco se ne possa capire della Rete, una cosa appare sempre più chiara a tutti: che è ormai il browser il centro di gravità permanente della nostra esperienza informatica. Non più e sempre meno i singoli programmi da installare sul computer.

    Il browser non è solo un programma per visualizzare pagine web. Ma è sempre più la porta di ingresso (la piattaforma) attraverso cui fare mille altre cose. Se volessi, da domani, potrei disinstallare tutti i (pochi) programmi che ho sul computer e fare tutto quello che professionalmente faccio sul web solamente utilizzando un browser (magari ben dotato di plugin aggiuntivi) – e ovviamente i servizi web-based attraverso il browser raggiungibili (posta elettronica, videoscrittura e fogli di calcolo, foto-ritocco, instant messaging ecc.).

    Ecco che la nascita di Chrome – come stanno dicendo molti in queste ore – è un ulteriore tassello, e molto strategico, del G-World tutto online, veloce elastico distribuito (come una nuvola?), che Google ha pian piano, ora è più chiaro, costruito in questi anni e in cui la farà sempre più da padrone.

    Datemi un browser e vi solleverò il mondo.


  • What are you voting?
  • Google Maps Street View. Le mappe ad altezza d’uomo.
  • Il teatrino di Google su You Tube
  • L’ultima lezione di Randy Pausch. Altro che tv.

  • 6 Commenti al post “Google Chrome, datemi un browser e vi solleverò il mondo”

    1. Tambu
      settembre 3rd, 2008 14:32
      1

      tu non ci crederai (e in effetti anche io stento), ma stamattina stavo per scrivere un post con questo esatto titolo!!!

    2. Antonio Sofi
      settembre 3rd, 2008 14:36
      2

      Ci credo ci credo! Tanto che prima di scriverlo (vecchia fissa che ho) l’ho googlato per vedere se qualcun altro ecc. http://www.google.it/search?hl=it&q=%22datemi+un+browser+e+vi+sollever%C3%B2+il+mondo%22&btnG=Cerca&meta= :)

    3. Stefano Mutolo
      settembre 3rd, 2008 16:14
      3

      Io lo sto usando da stamattina e lo trovo una bellezza. Mi sapete dire se la trovata della barra degli indirizzi che funziona anche da motore di ricerca è una novità?

      Mi sembra un’invenzione molto a-la-Google che abbiano “asciugato” ulteriormente l’interfaccia del browser eliminando la toolbar del motore di ricerca (che loro stessi avevano reso popolare).

      Trovo che lo stile Google, scarno, accattivante e pieno di sostanza stia al web come Mark Twain e Jack London stanno alla letteratura.

    4. camu
      settembre 3rd, 2008 21:15
      4

      Io l’ho già impostato come browser predefinito :) Certo, non ha tutta la potenza di Firefox, e si sprecano le lamentele secondo cui manca questo o quello… ma il ragazzo deve farsi le ossa. E condivido in pieno l’idea del browser come nuovo “sistema operativo” (ora che ha i processi separati, ancora di più) della prossima generazione.

    5. sarmizegetusah
      settembre 4th, 2008 02:24
      5

      Il mondo ̬ Рevidentemente Рpiccino. Non mi riferisco Рevidentemente Рal post.
      ^_^

    6. Stefano Mutolo
      settembre 4th, 2008 11:38
      6

      I cracker dicono che Chrome è una mega-bufala! Dannazione!

    Lascia un commento