home

Leggi gli aggiornamenti in home page

22/05/2007

Makkox, un talento che viene dal Web

di Antonio Sofi, alle 20:43

L’header che vedete qui sopra (e qui sotto) √® opera di un talento che viene dal Web, e che si chiama Makkox. E’ un header fatto apposta per Webgol (grazie) e che bissa quello fatto da eriadan ormai tre anni fa.

makkox

La prendo alla larga, vi avverto. Durante il mitologico BarCamp a Matera abbiamo piacevolmente chiacchierato di fumetti e creativit√†. La modalit√† di pubblicazione del blog ha dato di fatto la stura a creativit√† disegnate. I blog sono diventati palcoscenico e palestra collaborativa per una generazione di fumettisti digitali – ammesso e non concesso che a loro piaccia essere cos√¨ definiti. Che hanno trovato nell’aggiornamento e nella cronologia inversa dei blog un centro di gravit√† non-permanente per sperimentare stili, poetiche e soluzioni grafiche. Giorno per giorno, coltivando e interagendo con un pubblico.

Come dicevo a Matera, la mia netta impressione √® che siamo in presenza di una vera e propria new wave fumettistica, emersa proprio grazie alla blogosfera, che ha portato con s√® un fermento che in Italia non si vedeva da molti molti anni nell’ambiente. Anni bui, in cui il mercato del fumetto √® diventato asfittico e senza spazi editoriali.

makkox

Il web ha ridato per di pi√Ļ vita anche ad un formato fumettistico che in Italia non ha mai avuto fortuna: le strip comics. Nate per accoccolarsi dolcemente all’interno delle pagine dei quotidiani, per fare contrappunto narrativo alle news giornaliere, hanno avuto ed hanno tuttora felice vita nei quotidiani anglosassoni, fin dall’inizio adusi al giornalismo popolare (inteso nel migliore delle accezioni). La peculiare storia elitaria del giornalismo nostrano ha sempre di fatto espulso ogni tentativo di ibridare le sue pagine con una forma di narrazione a fumetti seriale delle strip comics (tranne qualche tentativo estivo nella pagina dei cruciverba, ch√® solo d’estate ci si pu√≤ svagare, e le vignette politiche, che sono tutt’altro per√≤)

(Ne ho scritto qui e qui sempre su Apogeonline; e sull’argomento non c’√® niente di meglio, cartaceo e web, di Blog Comic Strip, un blog imperdibile per appassionati e non, curato dai bravissimi Max Olla e Giuseppe Scapigliati, i due pap√† de La Striscia. Da non perdere anche il network di Nuvole Elettriche).

Ma il web non √® solo palestra di immaginazione, n√© solo serendipitosa fonderia in cui i tradizionali colli si bottiglia editoriali si sciolgono, dando la possibilit√† a chiunque di provarci. E’ anche la forza placida e inarrestabile dell’esempio. Penso ad eriadan, probabilmente l’autore che √® riuscito a piegare con maggiore efficacia l’aggiornamento cronologicamente inverso dei blog alla serialit√† delle strip comics. Ma a molti altri che stanno animando la scena del web a fumetti italiano.

E da esempio ad esempio, nel meccanismo virtuoso del network (in cui c’√® chi guarda come fa il suo vicino di blog e si migliora), si √® arrivati ad universi narrativi molto complessi, o, dal lato tecnico, all’uso del colore, alle animazioni nelle vignette, al 3d come talvolta sperimenta di Rx, e cos√¨ via.

Makkox

Ma arriviamo a Makkox. Makkox √® un talento, dicevamo. E mi gioco la frase con cui definii in tempi non sospetti Eriadan (era il gennaio del 2004): purtroppo Marco (questo il suo nome) √® italiano, “ed essere italiano vuol dire nascere in una nazione dove il fumetto √® tuttora considerato arte di serie B”.
Makkox disegna con una facilità e un eclettismo stilistico che ricordo solo in pochi grandi (che nemmeno cito per rispetto). Storie cattive, densissime, strabordanti, a volte delicate come un soffio di vento.

Sono strip atipiche, quelle di Marco, che sfruttano al meglio lo scrolling verticale della pagina web (perch√© in fondo replicare per forza la struttura orizzontale da pagina di quotidiano?). Una innovazione di formato, si potrebbe dire. (In Fly, invece, altra sua creazione, il formato √® pi√Ļ classico).

Le sue tavole sono una narrazione che si srotola come un papiro, scrollando pian piano la pagina come le carte del poker, e spesso sembra infinita. Storie che scivolano nei dialoghi fulminanti, e nei disegni dalle strane prospettive, scoprendo ad ogni clic della rotellina del mouse un pezzetto di personaggio (che spesso vestono panni disneyani come ironica maschera), e trovando alla fine senso compiuto nella immagine finale.

(ovviamente subito assoldato per abc, Apogeonline Bit Comics, debutterà tra un mesetto)


  • Jeppo ‘o kill√®r. Makkox per Webgol, un noir sfigato per l’estate.
  • Jeppo ‘o killer, la Lamborghini Miura e le spiacevoli circostanze
  • Jeppo ‘o killer e un domani ancora non scritto
  • Effetto Camembert. Due sfondi desktop di Makkox.

  • 20 Commenti al post “Makkox, un talento che viene dal Web”

    1. Webgolr
      maggio 23rd, 2007 08:15
      1

      Makkox via webgol.it

    2. [√ā‚ÄĘ] - RSS/ATOM Feeds Aggregator
      novembre 30th, -0001 00:00
      2

      √Ę‚ā¨‚ĄĘ√ɬ®. sar√ɬ† pure in stato di grazia: e dopo anni passati a nascondere nel cassetto (e colpevolmente) il suo talento pazzesco, lo sta riversando sulla rete con ammirevole generosit√ɬ†. [ne ho scritto qualche mese fa, e nel frattempo marco dambrosio, questo il suo nome, ha prodotto capolavori come la prima parte di un vero e proprio romanzo di formazione, e le altre strisce di canemucca (in questa, il meccanismo di lettura dello scrolling verticale dato dal format

    3. tostoini
      maggio 22nd, 2007 23:40
      3

      Header spettacolare, complimenti Рe anche un pò di benevola invidia -. E concordo, Makkox ha un talento veramente indecoroso.

    4. Pietro
      maggio 23rd, 2007 09:57
      4

      devo dire che non lo conoscevo, ma dopo gli esempi che ci hai fatto vedere, lo terr√≤ certamente d’occhio!

    5. A X E L L
      maggio 23rd, 2007 10:54
      5

      ottimo

    6. Blog Notes - Blog Aggregator 3.3
      maggio 23rd, 2007 10:59
      6

      […] Webgol, monografie blog Makkox, un talento che viene dal Web Storie disegnate e verticali, come spizzare le carte del poker View blog reactions […]

    7. Gioxx
      maggio 23rd, 2007 11:45
      7

      Da tenere sicuramente d’occhio. Header bellissimo e ottimi soggetti. Mi chiedo se il disegnare paperi sia un allenamento per una eventuale assunzione in Disney! ;-) :D

    8. alberto d'ottavi
      maggio 23rd, 2007 12:02
      8

      bellissimo tratto, quello di makkox, e bellissima questa rinascita del fumetto in rete

      anche se lo conosci gi√†, credo importante segnalare http://www.nuvolelettriche.it, una sorta di “federazione” dei fumettisti on-line :)

    9. Antonio Sofi
      maggio 23rd, 2007 12:06
      9

      segnalato, segnalato, ci stava nell’articolo. :)
      Networking is the right way :)

    10. Skiribilla
      maggio 23rd, 2007 14:18
      10

      Conosco il lavoro di Mak da poco pi√Ļ di un mese, che √® anche il tempo trascorso da quando ho “trovato” i fumetti sul web (arrivo lunga, nelle cose, lo so). Sono storie che quando le trovi non ti ci allontani pi√Ļ. Disegnate con grande virtuosismo, vitali, vere, a volte un’autentica stilettata e a volte esattamente quello che avevi voglia di leggere in quel momento. Spesso ci si riconosce, anche magari solo in un particolare. E, soprattutto, credo non lascino mai indifferenti.
      Antonio, il tuo entusiasmo per il mondo dei fumetti fa luce!

    11. Alessandro
      maggio 23rd, 2007 17:09
      11

      bellissimo header, grande :-)
      il blog √® adattissimo alle strip comics. le strisce sono dei “protopost”, direbbe morgagni, infilate in protointerstizi ;-)

    12. Giovanni Calia
      maggio 25th, 2007 13:28
      12

      [ot] Hei antonio, te lo ricordi Ciccio Coretti? eccolo qui: http://youtube.com/watch?v=_LXbxqofx-Q

    13. avtuvo
      maggio 25th, 2007 13:31
      13

      Header bella bella bella!
      il testo l’hai scritto tu v√®?
      ehehe
      ;)

    14. Anèr
      maggio 27th, 2007 11:02
      14

      Ottimo ;))))

    15. Max - Balloons il blog delle comic strip
      maggio 27th, 2007 19:45
      15

      Marco Dambrosio (alias Makkox e alias Chris Osmoz, quanto a pseudonimi √® una festa in maschera con lui e i paperi sono maschere) √® un gran bel talento. Concordo con la posizione nel firmamento che Antonio Sofi gli ha dato. La facilit√† di disegno e l’immaginario grafico fanno paura, √® vero, dai tempi della scoperta di eriadan non si vedeva roba del genere. In pi√Ļ aggiunge anche una notevole scrittura.
      Ci sarebbe da chiedersi dove stava, visto che non è un ragazzino di primo pelo (oppure che patto con il diavolo abbia stipulato per far fiorire quelle doti).
      Personalmente lo preferisco con Fly, dove si contiene con un po’ di autodisciplina e dove esercita il talento su un genere classico. Qualche autocelebrazione di troppo e qualche autoreferenzialit√† di troppo su canemucca. Quando si mette solo a raccontare il mondo intorno, senza guardarsi l’ombelico, con disegni e parole, √® splendido.
      Non fategli per√≤ troppi complimenti. Un po’ di pacche e qualche mazzata: gli servono perch√© talvolta tracima un po’. Sul web, da soli, √® tutto molto facile, nessun compromesso con editori e spazi. Ma per come la vedo la partita vera si gioca ancora sulla carta. Li la partita √® dura e mai nessun artista ha potuto fare a meno (la storia insegna) dei compromessi.
      Ci pensiamo noi di Balloons a tirargli una piccola legnata questa settimana.
      A proposito, grazie Antonio per la considerazione e i complimenti.

    16. ciro
      maggio 30th, 2007 17:55
      16

      Eriadan è una delle mie letture preferite. Anche duecuorieunagatta

    17. manu
      giugno 6th, 2007 00:30
      17

      Marco è bravo, soprattutto perché è vero, si mette in gioco senza paura e si mette a nudo. Non-è-facile.
      clap!clap!clap!
      PS
      ma so che potr√† fare ancora di meglio…

    18. Jeppo ‘o kill√®r. Makkox per Webgol, un noir sfigato per l’estate.
      agosto 5th, 2007 13:27
      18

      […] [Ne ho scritto qualche mese fa, e nel frattempo Marco Dambrosio, questo il suo nome, ha prodotto capolavori come la prima parte di un vero e proprio romanzo di formazione, e le altre strisce di Canemucca (in questa, il meccanismo di lettura dello scrolling verticale dato dal format delle lunghe tavole che Marco s’√® inventato √® di fatto, in s√®, un escamotage per tirar la risata) o il suo progetto di strip comics Fly, storie di mosche e format a controcopertina, giusto per abbondare anche in questo caso. E sabato prossimo debutta su Apogeonline Bit Comics, la rassegna di fumetti dal web, sul tema della tecnologia, che curo con soddisfazione quasi fisica per l’amato Apogeonline] […]

    19. Effetto Camembert. Due sfondi desktop di Makkox.
      agosto 6th, 2008 18:26
      19

      […] Makkox chiama le sue storie digitali a fumetti, quelle lunghe come un papiro, che si leggono “scrollando pian piano la pagina come le carte del poker“). Un canemucco dal titolo Scozzereide, che racconta dell’esilarante incontro con […]

    20. Sono Storie
      novembre 17th, 2010 13:40
      20

      Il Super-Skrull della satira…

      Super-Skrull? Chi era costui? Si chiederanno il 25 % dei miei lettori, quelli che non bazzicano i fumetti della Marvel. Beh, in sintesi, trattasi di cattivone alieno dai superpoteri camaleontici, capace appunto di tenere in scacco, i mitici Fantastici …

    Lascia un commento