home

Leggi gli aggiornamenti in home page

10/05/2007

Chicken, chicken, chicken! La miglior presentazione scientifica di sempre.

di Antonio Sofi, alle 20:24

Faccio un reblog o cross-posting, come volete, da Edupodcast.

Ho trovato e segnalo (gira da un po’) una applauditissima presentazione ad un convegno scientifico.
Una presentazione fatta utilizzando le tanto amate slide di Powerpoint, a cura di Doug Zongker dell’Università di Washington.
Una presentazione così bella che ha fatto dire a molti: “La miglior presentazione scientifica di sempre!”. E questi molti hanno ragione.

Il format è da riprendere ad uno dei prossimi BarCamp. Basta tradurlo ed è fatta.

[Dopo aver smesso a fatica di ridere – una catarsi fantozziana per quante presentazioni incomprensibili mi sono dovuto sorbire – ne ho commentato brevemente su Edupodcast. Ho scoperto anche un sito imperdibile, come facevo a non conoscerlo: The Improbable Research].


  • L’uomo che scambiò il suo corpo per un pollo
  • Gli uomini preferiscono le vongole
  • Coreingrapho, non-rivista a fumetti premiata per miglior grafica
  • Inedita Blog

  • 22 Commenti al post “Chicken, chicken, chicken! La miglior presentazione scientifica di sempre.”

    1. Il veloce lamento di Zuck
      maggio 10th, 2007 19:11
      1

      Chicken! Chicken! Chicken!

    2. Boliboop
      maggio 23rd, 2007 23:01
      2

      . Maggiori informazioni sull’articolo le trovate qui. Come già detto, l’articolo è stato pubblicato dalla Improbable Research che è la stessa che ogni anno assegna i famosi IgNobel. [via catepol, edupodcast e webgol] Condividi

    3. catepol 2.0 - oppure
      maggio 23rd, 2007 21:02
      3

      e soprattutto fanno riflettere quelli che (me compresa) spesso parlano davanti ad una platea di persone senza magari soffermarsi un attimo a pensare se realmente in quel momento le persone stanno a sentire o son distratte (con o senza PowerPoint). Life After Death by PowerPoint Il video l’ho visto qui, e lo associo a quello sulla più bella presentazione (Power Point) scientifica della storia che gira da qualche giorno su diversi blog. 

    4. catepol
      maggio 23rd, 2007 21:37
      4

      Life After Death by PowerPoint

    5. Caterina Policaro :: Blog
      maggio 23rd, 2007 21:02
      5

      Il video l’ho visto qui, e lo associo a quello sulla più bella presentazione (Power Point) scientifica della storia che gira da qualche giorno su diversi blog.

    6. barbabianca
      novembre 30th, -0001 00:00
      6

      Antonio Sofi il Thursday, 10 May 2007 @ 20:24. Il post è archiviato nella categoria Scuola e Università. Puoi seguire la discussione nei commenti sottoscrivendo il feed rss qui di fianco RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo blog.

    7. antonio vergara
      maggio 11th, 2007 11:32
      7

      off topic: favoloso il tuo podcast. grazie :-)

    8. alberto d'ottavi
      maggio 12th, 2007 08:32
      8

      grandissimo, meraviglioso. il nuovo reality check è proprio quello che aiuta a NON prendersi troppo sul serio… :)

    9. Floria
      maggio 12th, 2007 14:13
      9

      Avrei una solo domnda: chicken chicken, chicken, chicken? Chicken!Chicken?

    10. mafe
      maggio 13th, 2007 14:48
      10

      Urge TransCamp per decidere la traduzione: io propongo “leccalecca”, qualcuno ieri al LitCamp di contare da uno a dieci.

    11. Antonio Sofi
      maggio 13th, 2007 19:51
      11

      Io propongo: “blog”, “web20”, e un ridondante “barcamp” :)

    12. daniele
      maggio 14th, 2007 10:41
      12

      Grandissimo! Un vero pamphlet contro i presentomani: soprattutto le grandi società di consulenza che “ce campano”. C’è chi dice che Accenture sia nata grazie a Power Point!

    13. AdRiX
      maggio 14th, 2007 21:29
      13

      già come facevi a non conoscerlo?

    14. Antonio Sofi
      maggio 14th, 2007 22:00
      14

      adrix: mi pento e mi dolgo per il mio passato da ignorante

    15. Urbano
      maggio 15th, 2007 19:26
      15

      et-chicken!
      Salute!

    16. Darle a la lengua » Archivos del Blog » I Premio Espiral de Edublogs: enhorabuena a los ganadores
      maggio 16th, 2007 19:38
      16

      […] http://www.webgol.it/2007/05/10/chicken-chicken-chicken-la-miglior-presentazione-scientifica-di-sempre/ […]

    17. Sotto l’ombra degli olmi » Blog Archive » Chicken Chicken
      maggio 18th, 2007 00:11
      17

      […] Un ringraziamento a Webgol dove ho trovato questa chicca, che a suo volta l’ha beccata su EduPodcast. […]

    18. Tecnoetica » Umorismo da PowerPoint
      maggio 23rd, 2007 22:41
      18

      […] Tra l’altro mi sembra la settimana giusta per un video simile, prendendo in considerazione che si è aperta con il curiosissimo video del blog Nova 24 Ora! sulla più bella presentazione (Power Point) scientifica della storia che tanto ha fatto ridere (e riflettere) alcuni amici blogger.   […]

    19. SKY TG24 "Reporter Diffuso": Presentazione scientifica più pazzesca della storia
      giugno 4th, 2007 12:09
      19

      […] Link: Chicken, chicken, chicken! La miglior presentazione scientifica di sempre […]

    20. Gine
      giugno 4th, 2007 22:23
      20

      :D
      Fa-vo-lo-so!
      Anzi: chicken-chicken-chicken-chicken!

    21. Federico Pistono :: Blog -> Web 2.0
      luglio 25th, 2007 18:58
      21

      […] Via webgol. […]

    22. Oh PowerPoint, mio PowerPoint : Catepol 3.0
      giugno 26th, 2008 12:02
      22

      […] Nel video qua sotto un pezzo del comico americano Don McMillan dove si prendono in giro i maniaci dei PowerPoint super spaziali. Quelli che, per capirci, vanno a parlare ad un convegno o ad un seminario oppure tengono delle lezioni con "Potevamo stupirvi con effetti speciali…" Le battute spassosissime ma, sorry, purtroppo solo per anglofili, fanno sorridere ma anche pensare a cose molto interessanti, e soprattutto fanno riflettere quelli che (me compresa) spesso parlano davanti ad una platea di persone senza magari soffermarsi un attimo a pensare se realmente in quel momento le persone stanno a sentire o son distratte (con o senza PowerPoint). […]

    Lascia un commento