home

Leggi gli aggiornamenti in home page

23/02/2007

L’altra privacy del popolo della Rete

di Antonio Sofi, alle 20:45

Le cittadelle fortificate.
Ho trovato illuminante nella sua semplicità il modo in cui Danah Boyd, acuta studiosa dei social network, prova a spiegare l’inspiegabile, ovvero quello che fanno i teenager on line. Che è poi quello che fanno i teenager con la loro privacy. Che è poi quello che fanno i teenager (ma un po’ tutti noi) all’interno dei social network di nuova o nuovissima generazione. Da una intervista a cura di Enrico Pedemonte e Paolo Pontoniere oggi sull’Espresso (ne parlo anche su Quinta di Copertina di oggi, da qualche giorno fornita di brand-new player, per ascoltarla più comodamente dalle pagine web).

«Le generazioni del passato sono come vecchie città fortificate, circondate da alte mura medievali utilizzate per proteggere le zone più intime della personalità. I giovani di oggi hanno abbattuto quelle mura e hanno cominciato a disperdere i loro pensieri reconditi sulla Rete e a permettere agli altri di intrufolarsi nel loro territorio mentale».

Il popolo della Rete strikes again
Sempre su QdC di oggi me la prendo un po’ con quello che io chiamo il “format del popolo della Rete”. Che è il tipo di articolo che è facile trovare sui quotidiani dopo un fatto di una certa rilevanza politica o sociale. Per esempio le recenti dimissioni del governo Prodi. E per esempio per la politica funziona così: si prende un forum di un partito politico, o un blog di un politico, o il “blog dei blog” (come ho letto oggi) ovvero quello di Beppe Grillo, e poi si estraggono a caso tre o quattro commenti che sono più funzionali alla tesi che si vuole sostenere. Per dare una idea, è una cosa tipo: «Nel forum dei Partito dei Qualunquisti, un rammaricato Ciccio67 scrive: “Fate tutti skifo”». Il tutto quindi confluisce in un titolo che 99% delle volte così recita: “Il popolo della Rete in rivolta”. Molto usato anche il termine “Internauta” (sfido chiunque a trovare in Rete qualcuno che si autodefinisca così).

Domani, MarCamp
Grazie ad un cambio di programma dell’ultima ora, domani sarò ad un raduno del popolo della Rete, ovvero Marcamp di Ancona, insieme a tanti altri simpatici internauti.


  • Le privacy emergenti (mentre ci si rincoglionisce con Internet)
  • Cercavo una frontiera vera. L’ultima (Altra) Europa.
  • La generazione degenerata che si mette in mostra sul Web
  • Qdc Live. Il che fai adesso di Internet.

  • 2 Commenti al post “L’altra privacy del popolo della Rete”

    1. maurogasparini
      febbraio 24th, 2007 23:08
      1

      da piccolo sognavo di fare l’internauta e volare nell’interspazio.
      per fortuna contemporaneamente giocavo molto anche al dottore: un internista che vagava negli interstizi.
      attendo tua intervista…

    2. KiT
      febbraio 25th, 2007 15:47
      2

      Salve Antonio.
      Volevo segnalarti l’iniziativa conosci il tuo vicino. E’ un ampliamento dell’iniziativa 2000 bloggers italiani. In quanti siamo “vicini” ho nominato il tuo blog sul mio.

      Se vuoi fai un salto e pubblicizza l’iniziativa

      Saluti KiT (aka Andrea)

      ps. ero indeciso sul fatto di darti del lei o meno…ho deciso per la forma informale….spero non ti secchi.

      Saluti ancora

    Lascia un commento