home

Leggi gli aggiornamenti in home page

15/12/2006

Roberto Alajmo e il bazaar di Palermo

di Antonio Sofi, alle 16:02

Roberto Alajmo, Nuovo repertorio dei pazzi della città di PalermoNon c’entrano niente le unconference tecnologiche: è un vero e proprio bazaar quello di cui scrive Roberto Alajmo sul suo “Nuovo repertorio dei pazzi della città di Palermo”, un libro infinito che lo scrittore palermitano ha iniziato a scrivere più di 14 anni fa e continuamente aggiorna. Un vero e proprio delirio organizzato, che è iniziato con toni liricheggianti e che via via – spiega lo stesso Alajmo – s’è asciugato fino a raccogliere 350 polaroid esistenziali di strambi e stramberie più o meno tali – della città di Palermo.

Mi sono innamorato di un pezzetto che declama lui stesso – all’interno di Alessandria, bel progetto di letteratura raccontata dagli autori e curata da quel disgraziato di Enrico Bianda sulla Radio Svizzera. E’ in podcast qui sotto, dura pochi minuti. L’area tematica è quelle dei collezionisti, e il protagonista è il proprietario di un bazaar in via Brunetto Latini, che Alajmo descrive facendo una lista infinita, esilarante degli oggetti che vi sono in vendita – dalle stelle da sceriffo alle finte merde da carnevale, dalle palline clic-clac alla sottomarca del pongo ad una testa irta di penne di marca Presbitero.

Roberto Alajmo e il bazaar di via Brunetto Latini (estratto da Alessandria, a cura di Enrico Bianda)

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Scarica l’mp3 (600 kb ca., 2,46 minuti), sottoscrivi l’rss (o aggiungilo sul tuo itunes), oppure clicca sulla freccia per ascoltare

Altro:
– Cinque interviste/autoracconti di Roberto Alajmo su Alessandria (Rtsi)
– Roberto ha anche un blog, dai bei contenuti ma dalla fastidiosa logica “a pop-up” che io cambierei subito

[tags]Roberto Alajmo, Palermo, Podcast, Alessandria, Rtsi[/tags]


  • All’anima di ANIMAls /3
  • Tre segnalazioni. Eba Forum, PubCamp e Libera a Partinico
  • PiùBlog, mille anime tutte blog
  • Gli header di Webgol.it e la fotografia (di un luogo comune)

  • 12 Commenti al post “Roberto Alajmo e il bazaar di Palermo”

    1. Webgolr
      novembre 5th, 2007 17:11
      1

      is required to listen to audio.] Roberto Alajmo, intervistato da Enrico Bianda, declama parte del suo ““Nuovo repertorio dei pazzi della città di Palermo” (dawebgol). [è per provare la funzione “audio” del nuovo tumblr, l’unica cosa che – lo notavo dall’inizio – mancava per far del tumblelog un vero gioiello crossmediale. Non capisco però perchè costringere all’upload di file inferiori a 5 mega e non

    2. Marina Bellini
      dicembre 15th, 2006 17:13
      2

      Antonio, ma che magnifico regalo!
      Roberto Alaimo è uno degli scrittori che più amo (ma ammiro anche l’uomo, accidenti!;) ed ha tenuto a battesimo il mio primo libro! Pensavo proprio stamane di cercarlo online, ché non lo sento da un paio d’anni. Miracolo del blog, mi hai risparmiato la fatica ;)*

    3. Tony Siino
      dicembre 15th, 2006 18:16
      3

      Ahaha! Ti sei affezionato al pazzo di via Latini? :)

    4. Antonio Sofi
      dicembre 15th, 2006 18:55
      4

      Marina: le magie serendipitose del web :)
      Tony, proprio te cercavo: voglio un podcast con il tipo su Rosalio :)
      (non conoscete? Ecco il link del localblog di Palermo)

    5. eiochemipensavo
      dicembre 15th, 2006 21:10
      5

      Il blog di Alajmo me lo aveva segnalato proprio Siino a margine di un mio postdedicato al Repertorio. Purtroppo l’assenza di feed mi ha distolto dal seguirlo, ché un blog senza feed è come una bicicletta senza ruote.

      Il repertorio è uno di quei libri che sono una fucina di storie, come l’imitatore di voci di Bernhard o i casi di Charms. Non si smette mai (io smetto qui, va, che poi mi entusiasmo e vado avanti anche delle ore ;) ).

    6. Tony Siino
      dicembre 17th, 2006 01:05
      6

      È un po’ che cerco di convincere Roberto a cambiare CMS. Lo abbiamo avuto al telefono in una puntata speciale celebrativa per il primo anno di Rosalio e volendo potrei recuperare l’audio. Ha anche scritto un paio di cose per Rosalio come ospite…

    7. Antonio Sofi
      dicembre 17th, 2006 17:54
      7

      fucina (infinita) di storie, già già.
      convincilo di più, Tony
      A risentirlo mi commuovo ogni volta: molti di quegli oggetti me li ricordo in bella vista in un simile bazaar anche nella città in cui sono nato, un caos cognito solo al proprietario che entrava in una porta interna e usciva con pressocché qualsiasi cosa.

      “Penne carioca a 6 o 12 colori… super santos…”

    8. Tonino Pintacuda
      dicembre 18th, 2006 14:06
      8

      Magari vi interessa quest’intervista: http://www.bombacarta.com/?p=225

    9. Antonio Sofi
      dicembre 18th, 2006 15:36
      9

      Grazie Tonino, molto interessante (anche il progetto)

    10. roberto alajmo
      dicembre 29th, 2006 19:37
      10

      siete gentili

    11. Giuseppe
      dicembre 4th, 2008 22:37
      11

      Mi hai fatto ridere e la prima volta che leggo un tuo libro ma non sarà l’ultima, complimenti.

    12. All’anima di ANIMAls /3
      agosto 8th, 2009 12:57
      12

      […] molto amato, Roberto Alajmo, che Enrico intervistò qualche anno fa per la Rtsi e qui su Webgol pubblicammo un piccolo esilarante estratto in cui la viva voce dell’autore di pirsona pirsonalmente descrive il mitologico bazaar di via […]

    Lascia un commento