home

Leggi gli aggiornamenti in home page

21/10/2006

Il prossimo papa sarà un blogger

di Antonio Sofi, alle 06:50

Cardinal Sean P. O'MalleyUn cardinale americano, Se√†n P O’Malley, arcivescovo di Boston, apre un blog. Il pretesto √® tra i pi√Ļ classici: un viaggio. Un viaggio a Roma, dieci giorni nello scorso settembre.

Il blog, per il cardinale Se√†n, √® quindi un modo per raccontare in prima persona (con tanto di copiose foto) la “meravigliosa esperienza di vivere a Roma e in Italia”. Non mancano le classiche considerazioni dell’americano in visita in Italia che riflette sulle differenze culturali tra i due paesi: in Italia si lavora meno, ci si gode pi√Ļ la vita, si fa una cosa chiamata “weekend”, addirittura ci si ferma per “pranzo” (tra virgolette) a mangiare. Si scoprono, per√≤, anche cose curiose: il bancomat del Vaticano, per esempio, ha le istruzioni in latino. Altro che lingua morta! Il blog cardinalesco (che, nota curiosa, pubblica sotto il copyright dell’Arcidiocesi di Boston), dopo i primi giorni di reporting giornaliero from Italy, si √® stabilizzato, nel classico calo d’entusiasmo del neo-blogger, sui ritmi di un post a settimana, il venerd√¨: una sorta di lungo sermone dall’evangelico titolo “Sharing Wonderful News This Week“.
Alleluja.

[Faccio un inciso. Ecco uno di quei casi in cui la mia rete-radar di segnalazione di notizie sui blog non √® riuscita ad avvertirmi per tempo. Ho infatti scoperto la notizia del cardinale blogger leggendo Panorama in edicola ieri, venerd√¨. Facendo un po’ pi√Ļ di attenzione mi accorgo che ne avevano scritto sia Punto Informatico che Blogs4biz: anche se erano solo mere segnalazioni. Ma a prescindere dalle maglie larghe delle mie fonti (e della mia attenzione), un piccolo caso che potrebbe arricchire l’arguto disquisire del buon Granieri sulla intrinseca complementareit√† di una informazione che nell’infosfera viaggia guidata dall’interesse. Io avevo perso la notizia al primo giro sul web; l’ho recuperata, un mese dopo, sulla cara vecchia carta. E ora la rilancio nel web, all’attenzione di altre piccole attenzioni, con alcuni approfondimenti. Qual √® il significato di questo buffo ping pong? Aumentare la serendipity globale. Aumentare le probabilit√† che un singolo pezzetto di informazione arrivi proprio a quel singolo individuo che, pur non sapendolo, lo stava cercando.]

Ma ecco il (breve) approfondimento.
Non che l’uso del blog religioso sia una scoperta del cardinale Se√†n.
Anche in Italia il fenomeno non √® nuovo. Segnalo, a questo proposito, un bel saggio di un annetto fa di Antonio Spadaro su Civilt√† Cattolica. L’ultimo paragrafo √® dedicato alla difficile domanda “C’√® Dio nella blogosfera?“.

Ancora. Il cinque maggio scorso scrivevo un post dal titolo “Dio c’√® e vive nel Web“. Segnalavo un bell’articolo di Arianna Dagnino, che segnalava a sua volta alcuni usi religiosi delle nuove forme di comunicazione via web. Soprattutto del podcasting, velocemente ribattezzato “godcasting“: registrazioni di sermoni, dottrine religiose, orazioni, laudi e preghiere, intere messe cantate per il pigro gregge che diserta le chiese. Sull’argomento (e finisco l’approfondimento) ha scritto un bel libro la stessa Dagnino: si intitola Jesus Christ Superstar ed √® un breviario per net-praticanti.

Non è tutto, purtroppo.
Perch√® corrispondeva a verit√† quanto riportato nell’articoletto trovato ieri su Panorama.
Post non mente, l’ha proprio scritto il cardinale Se√†n.
E’ del 25 settembre, dopo qualche giorno a Roma:

I have enjoyed working on the blog, even though it takes a bit of time. I also think it’s amusing in a way because I feel like I’m on some reality television show on MTV… lol.

A parte lo straordinario uso del “lol” per segnalare la battuta, il cardinale pensa che scrivere sul blog sia molto stuzzicante, un po’ come partecipare ad un reality show su Mtv.

Anche lui.
Un cardinale scrive un blog e pensa sia un reality.
Non c’√® proprio pi√Ļ speranza.
Ah, dimenticavo: lol.

[tags]religione, blog, cardinale, Sean P. O’Malley, Se√†n[/tags]


  • Il corpo morente del Papa
  • I poteri ultraterreni del conduttore di reality (e non solo)
  • S√¨, questo √® il mio corpo
  • Habemus papam on line

  • 8 Commenti al post “Il prossimo papa sar√† un blogger”

    1. Fuori di Classe
      ottobre 21st, 2006 22:51
      1

      . Ammetto che per compilarla e consultarla bisogna forse essere un po’ fissati. Comunque: chi l’ha detto che il latino √ɬ® una lingua morta? Lo sapevate che il bancomat del Vaticano ha le istruzioni in latino? Cosa che ho scoperto tramite Webgol, grazie al quale sono approdata al Cardinal Se√ɬ†n’s Blog (un cardinale di Santa Romana Chiesa blogger?) e di l√ɬ¨ a questa pagina che mi ha dato ulteriore conferma. Visto che non posso controllare di persona, qualcuno potrebbe indicarmi come si dice

    2. e.r.
      ottobre 23rd, 2006 16:40
      2

      Sono un po’ di giorni che vengo qui a vedere se trovo la risposta. Ma nessuno fa la domanda.
      Ah, dimenticavo: lol. Ma lol che?

    3. Antonio Sofi
      ottobre 23rd, 2006 19:06
      3

      Non è forse quello che si dice? Meglio non fare domande, se si ha paura della risposta (quale che sia) :)
      Per quanto riguarda lol, ecco la voce di Wikipedia: lol: acronimo dell’espressione inglese laughing out loud o lots of laughs, “sto ridendo sonoramente”. Col tempo si √® diffuso fino ad indicare quasi ogni sorta di risata, anche pi√Ļ attenuate rispetto al significato letterale.
      Curioso che lo usi un cardinale, tutto qui :)

    4. Morgan
      ottobre 23rd, 2006 20:29
      4

      Ora che alcuni esponenti della chiesa iniziano ad entrare nel mondo blog mi viene da pensare che forse hanno capito che o si mettono ad incontrare i giovani anche nel virtuale o sono destinati a sparire dalla circolazione in poche generazioni.
      Non so se √® un bene o un male…

      Seguo sempre con grande piacere webgol.

    5. Antonio Sofi
      ottobre 24th, 2006 10:19
      5

      Io credo sia un bene – quale che sia il motivo. Grazie Morgan :)

    6. MondoBlog » Blog » Italia chiama Web - Num 7
      novembre 3rd, 2006 18:19
      6

      […] Il prossimo papa sar√ɬ† un blogger […]

    7. svaroschi
      dicembre 26th, 2006 13:15
      7

      A quanto pare il cardinale O’Malley si vuol dare anche al podcast

    8. baraccheverdi
      febbraio 25th, 2007 18:51
      8

      […] Il blog, per il cardinale Seàn, è quindi un modo per raccontare in prima persona (con tanto di copiose foto) la “meravigliosa esperienza di vivere a Roma e in Italia”. Non mancano le classiche considerazioni dell’americano in visita in Italia che riflette sulle differenze culturali tra i due paesi: in Italia si lavora meno, ci si gode più la vita, si fa una cosa chiamata “weekend”, addirittura ci si ferma per “pranzo” (tra virgolette) a mangiare. Si scoprono, però, anche cose curiose: il bancomat del Vaticano, per esempio, ha le istruzioni in latino. Altro che lingua morta! Trovato Qui postato da: viadegliaceri alle ore 10:16 | link | commenti categorie: vaticano, curia primaprecedente1 2 3 4 5 6 7 successivaultima Template by splinder.com _uacct = “UA-886443-1”; urchinTracker(); parse_links() _uacct = “UA-110947-4”; urchinTracker(); […]

    Lascia un commento