home

Leggi gli aggiornamenti in home page

13/06/2006

Molto mondiale (in leggera differita)

di Antonio Sofi, alle 11:35

Festeggiamenti al gol di Pirlo, Italia - Ghana 2 a0
Festeggiamenti al gol di Pirlo, Italia - Ghana 2 a0
Tra la telecronaca Rai e quella Sky ci sono (almeno) 3 secondi di differenza. Una leggerissima differita, a vantaggio della prima.

La questione, apparentemente futile, assume importanza decisiva se tu stai guardando la partita dell’Italia su Sky, e intorno a te c’è un numero imprecisato di balconi aperti oltre i quali brillano in sincronica danza luminescente le immagini messe in onda da Mamma Rai.

L’effetto generale è di dissonanza spazio-temporale, con frustrazione per i differiti. Mentre su Sky Pirlo prende la mira, sulla Rai è già sommerso dai compagni che festeggiavano il gol – e chi vedeva la Rai ha già consumato una bomboletta intera per festeggiare. La bomboletta si spegne esausta, e su Sky, Pirlo segna. Il pallone rotola in porta, portando con sè le ragnatele del già-successo, segnando un gol che sa di vecchio. L’unica è tornare al grigio smorto della Rai (o insonorizzare la stanza e morir di caldo).

Ecco cosa ne ha scritto Alessandro Tommasi su La Stampa (ne parlo anche in QdC di oggi):

E’ vero: sono più 3 che 10 i secondi di differita tra le immagini di Sky e quelle della Rai. Era invece in diretta assoluta il “vaffa” partito dalla finestra di fronte (con parabola sul davanzale) in risposta ad Edoardo, spettatore Rai, che aveva gridato “Gol” sull’1-0 di Pirlo. Qui l’Italia già vinceva, lì era stata interrotta un’emozione. A pagamento.

(update) Anche Vincenzo Cito, su La Gazzetta, ricama sul tema:

Abito in un quartiere popolare, vivo gomito a gomito con decine e decine di persone, ho lasciato la finestra aperta per il caldo, ho rinunciato ad ogni cosa pur di godermi una serata come questa. […] Mi sono abbonato a Sky. […] Ed ora eccomi tutto solo, l’immancabile birra sul bracciolo della poltrona, a a sentire cosa dicono Bergomi e Caressa. La partita è cominciata, giochiamo anche bene, ma c’è un insopportabile riumore d’ambiente che arriva dalle altre case. Ho come l’impressione che gli altri afferino le cose prima di me. […] Quando poi parte il calcio d’angolo decisivo, sento tutto il quartiere urlare gol ancor prima che Pirlo abbia tirato. Allora comprendo: sono l’unico abbonato Sky in un condominio che guarda in blocco la Rai. […] Sono pochi, impercettibili, secondi, ma il segnale Rai continua ad arrivare prima. E gratis. Sai cosa c’è di nuovo? Il secondo tempo me lo guardo con Civoli e Mazzola.

Aggiunge sconfortate sfumature Antonio Dipollina, su La Repubblica:

Sky si fa invece forte dei diritti su tutto e su tutti, e li usa ad ogni ora del giorno e della notte. Ma c’è un solo momento in cui è più debole, ed è proprio la partita della Nazionale: oggi l’Auditel canterà per la Rai, va da sè, ma il punto è lo sfalsamento orario delle immagini. In molte case, ieri sera, si viveva la classica situazione dei televisori in due stanze diverse, e se uno era su Sky e l’altro sulla Rai, mezza famiglia urlava gol tre secondi prima (un’eternità). Ma peggio ancora era quando non urlava, perchè nell’altra stanza si vedeva lo sviluppo dell’azione ma si capiva che non ci sarebbe stato il gol. Terribile.

P.s.: ne approfitto anche per segnalare Moltomondiale, il nuovo gioiellino architettato da quel geniaccio di Andrea “Tao“. E’ un aggregatore tematico sperimentale che legge migliaia di blog alla ricerca di post in lingua italiana che parlino del mondiale di calcio Germania 2006. Lavora sui feed, è automagico, si possono votare e commentare le singole segnalazioni, ha un sistema di tagging molto efficace. A prima vista funziona assai bene, a metà tra il social bookmarking (ma automatico) e aggregatori rss (ma partecipato). Un social aggregator che si differenzia da altri più o meno riusciti perchè tarato su un evento specifico ed estemporaneo, più o meno coperto dalla produzione blogosferica, ma difficile e oneroso da tracciare – anche perchè a termine. Dategli un’occhiata, che merita.

[tags]Mondiali, Germania, Sky, Rai, Moltomondiale, Differita[/tags]


  • Situazione secondi: un secondo (più un sospiro)
  • Liveblogging from State of the Net
  • Ciò che avreste voluto sapere e non avete mai osato chiedere
  • Quinta di copertina ne fa 400 (di puntate)

  • 10 Commenti al post “Molto mondiale (in leggera differita)”

    1. Water sport
      settembre 29th, 2006 00:11
      1

      Original post: Molto mondiale (in leggera differita) by at [Technorati] Tag results for sky sport Blog tag: Water sport Technorati tag: Water sport

    2. diletta
      giugno 13th, 2006 13:46
      2

      beh, vogliamo parlarne?
      Io l’ho seguita con la Rai, peccato però che sarebbe sembrata più veritiera una partita di subbuteo visto che l’antenna non ci ha fatto la grazia e lo schermo era un tripudio di righe trasversali…comunque davvero uno smacco per Sky…eheheh…
      efficacaci le scene condominiali descritte:)
      bella l’idea di moltomondiale, un bel modo di condividere ciò che alla fine riunisce molti italiani, anche quelli che normalmente il calcio non lo seguono, come la sottoscritta.Ma la nazionale è un ‘altra cosa…

    3. 30 seconds to Tambu » Blog Archive » Mondiali
      giugno 13th, 2006 18:41
      3

      […] La cosa più incredibile di questi mondiali non è la pubblicità in cinese o il ritardo della telecronaca: […]

    4. Massimo Sozzi blog » tempo di calcio, la rai, Buffon e gli italiani…
      giugno 14th, 2006 07:48
      4

      […] E la seconda è una segnalazione pro-Rai (quando fanno bene bisogna dirlo!), segnala Webgol che la telecronaca Rai è in anticipo di circa 3 secondi su quella Sky. Vuol dire che mentre il vostro vicino con Sky sta ancora sudando freddo, voi già esultate per il gol! E senza abbonamento (rimane sempre il canone)! […]

    5. hyle
      giugno 15th, 2006 05:49
      5

      ti ringrazio diletta! lo spirito col quale abbiamo realizzato MoltoMondiale è proprio quello di enfatizzare la condivisione dell’evento ;)

    6. diletta
      giugno 15th, 2006 11:06
      6

      ma figurati hyle, grazie a voi!
      :)

    7. AndreaGE
      giugno 15th, 2006 16:43
      7

      Azz…non lo sapevo, vorra dire che esulterò moooolto di più alla prossima partita, alla faccia di tutti i cretini che si sono abbonati a SKY-fo

    8. Webgol » Blog Archive » Situazione secondi: un secondo (più un sospiro)
      giugno 17th, 2006 15:12
      8

      […] In qualche modo, forse spostando l’asse terrestre a testate (l’ispirazione è una battuta di Antonio Dipollina su Repubblica), a Sky erano riusciti a ridurre il tempo di differita delle partite trasmesse sul satellite rispetto a quelle della Rai – fino a tre. Ma tre secondi son comunque tanti (unooooo, duuuuue, treeeee) e la prima partita dell’Italia ai Mondiali di Germania (stante la prossimità comunicativa dei balconi aperti dei vicini) ha provocato varie reazioni – che sono andate dal vaffa al ritorno alla grigia e non digitale mamma Rai. […]

    9. daniele
      giugno 19th, 2006 22:27
      9

      complimenti x esserti abbonato a sky..ma come? il popolo italiano si lamenta di 90 e all’anno e ne spende 50 al mese?……..andiamo avanti cosi’…..

    10. Fabrizio
      aprile 6th, 2008 18:31
      10

      E’ normale il tempo di differita….se andiamo a vedere una partita in contemporana con la telecronaca radio…beh…ci accorgiamo della differita….il satellite è cosi’ sk che ci puo’ fare???

    Lascia un commento