home

Leggi gli aggiornamenti in home page

17/05/2006

Vizi pubblici, e private virtĂą

di Webgol, alle 16:18

Scarica l’mp3 (900 kb ca., 3,40 minuti), sottoscrivi l’rss (o aggiungilo sul tuo itunes), oppure clicca sulla freccia per ascoltare

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Tra le messe (cantate) di opinioni intorno allo scandalo di Calciopoli (o come si chiamerĂ ), si distingue Michele Serra, con un articolo pubblicato ieri su La Repubblica dal titolo “Quando crolla l’etica“: un fondo incalzante dedicato all’intelligenza pubblica in Italia, alla mancanza di un senso diffuso di etica, persino quella prosaica (che è così simile a quella logica di cooperazione nella competizione che segnalavamo due giorni fa). Enrico Bianda in “Tempo Presente”, trasmissione della secondo canale della Radio Svizzera, lo ha intervistato invitandolo a commentare il suo scritto. Ne riportiamo un pezzo, nel podcast. E la trascrizione di un passaggio, qui sotto.

Le persone che sono finite nei guai in questi giorni in Italia, sono, da anni e anni, non solo molto chiacchierate, ma anche molto ammirate: […] l’abilitĂ , la furbizia, il saper fare i propri interessi, l’aver piĂą destrezza degli altri quando si tratta di conquistare favori. Tutto questo è visto, tutto sommato, come una virtĂą…


  • Facebook, i pubblici invisibili e l’iscrizione “personalizzata”
  • Le vignette di Mak. Alitalia, rivoluzione francese in che senso?
  • Bestie
  • Due al prezzo di uno

  • 6 Commenti al post “Vizi pubblici, e private virtĂą”

    1. diletta
      maggio 18th, 2006 13:06
      1

      volendo fare un po’ di sano “bergonzonismo”, propongo al posto di calciopoli e piedi puliti(che mi fa pensare all’alligalli, si scrive così?): ci-goal-ii( cigolii), perchè qui piĂą di qualcosa sta scricchiolando…

    2. orioko
      maggio 21st, 2006 16:05
      2

      Stavo pensando…

      Forse questa innata astuzia e furbizia che i manager italiani,(spero non tutti)utilizzano per gestire societĂ  e realizzare interessi a scapito della dignitĂ  e etica, fa parte del nostro patrimonio genetico, oppure siamo tutti un pò mafiosi…

    3. diletta
      maggio 22nd, 2006 18:46
      3

      ehehheh…sai che ci penso anch’io a quest’eventualitĂ ?si perchè, tornando ai piani bassi, senza parlare di imprenditori alla Ettore Ferri( o roberto, tanto si chiamano tutti così nelle trasposizioni televisive),non ti sembra che noi italiani le truffe le conosciamo sin troppo bene?sarĂ  pure l capacitĂ  di arrangiarsi, o meglio l’abitudine a farlo, ma ale volte sforiamo un po’ troppo…favoritismi, clientelismo, è qui che si denota il fallo, proprio a livello culturale…

    4. birambai
      maggio 31st, 2006 14:26
      4

      La I di Italia mi ha ispirato questa cosa qui:

      Tiri sinistri

      Figicì Figicì, i diritti tivì,
      gli indici Fib, Mib, i listini, l’Ifil,
      i bicipiti chimici, gli invincibili cinici,
      i trittici Dg sibillini, i viscidi visi,
      gli infiniti trilli di Tim, gli intrighi,
      i “cippizzini”*
      i risibili fischi, i limpidi discrimini,
      gli indicibili litigi in tivvì,
      i critici fidi piccini piccini,
      i ciclici dissidi,
      i tipici finti vittimismi,
      i Lippi, i figli di big, i ministri,
      i tifi divisi…
      i Gip, i blitz, i crimini.
      Click.
      I primi in B, i primi in C, i primi in D.
      I miti intristiti, irrisi, illividiti.

      Finiti?

      * nota: da chip e pizzini

    5. enrico
      maggio 31st, 2006 21:29
      5

      mitico. a presto grande…

    6. miki foggia
      settembre 20th, 2011 18:57
      6

      “Piaccia o non piaccia”, farsopoli 2006 la presa in giro degli Italiani nell’anno 2006, è come chi:
      Chi caga sotto a’ neve, pure si’ fa a buca e poi jea copre, quando la neve se scioje la mmerda viè sempre fori.(T. Milian)……..”piaccia o non piaccia”

    Lascia un commento