home

Leggi gli aggiornamenti in home page

22/03/2006

Come Ponzio Pilato

di Antonio Sofi, alle 10:51

Poco tempo, purtroppo. Metto on line il mio settimanale intervento all’interno della trasmissione “Una settimana in campagna” in onda ogni mercoledì dalle 19.00 su facoltĂ  di frequenza, la radio dell’UniversitĂ  di Siena. L’argomento sono i test di autocollocazione politica.

Scarica l’mp3 (2 mega ca., 2,10 minuti), sottoscrivi l’rss (o aggiungilo sul tuo itunes), oppure clicca sulla freccia per ascoltare

Audio clip: Adobe Flash Player (version 9 or above) is required to play this audio clip. Download the latest version here. You also need to have JavaScript enabled in your browser.

Elezioni 2006. Io sono qui. E tu dove sei?[…] Questi test hanno una, in fondo innocua, ambiguitĂ .
Entrambi i tet sono proposti come strumento per capire da che parte stare, per gli indecisi o i curiosi o chi non si è ancora collocato precisamente. In realtà sono, mi pare, usati, come un modo un po’ pilatesco di mostrare la propria appartenenza politica.
Lo dico e non lo dico dove sto politicamente.
O meglio, è il test che lo dice, non io, per carità.


Link dei test:

voi siete qui
demandi
chivotare


  • No related posts

  • 5 Commenti al post “Come Ponzio Pilato”

    1. 'Ntrastule - Libero Community - Blog
      febbraio 17th, 2007 17:35
      1

      . Puoi seguire la discussione nei commenti sottoscrivendo il feed rss qui di fianco RSS 2.0. Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo blog. Post correlati (o con una qualche imprescrutabile attinenza) Come Ponzio PilatoIl fotogramma di ProdiDue al prezzo di unoNun gliel’ha fatta 8 Commenti al post “Dico la mia sui Dico (nei commenti)” Sid February 15th, 2007 21:51

    2. francesco
      marzo 22nd, 2006 13:50
      2

      E io che mi pensavo che fosse solo un giochino. Mannaggiamme quante cose mi perdo :-)

    3. Paolo Graziani
      marzo 22nd, 2006 16:10
      3

      Ho fatto il giochino, e rispecchia sostanzialmente la mia posizione, decisamente di centro-sinistra e abbastanza equidistante da diversi partiti.

      In ogni caso, almeno alla camera opterò per la Rosa nel Pugno, l’unico partito veramente LAICO del centrosinistra.

    4. Kekule
      marzo 22nd, 2006 18:02
      4

      A me ricordano i test di “Cioè” negli anni ’80, tipo “Sei lercia o sei sfitinzia?”, con le domande straevidenti: “ti vesti alla moda o con quello che capita?”
      E che, ci voleva proprio, il test, per conoscere il risultato?

    5. Matteo
      marzo 23rd, 2006 12:31
      5

      Lasciando sospesa la questione su come sono poste le domande, sulla fiducia che le attribuzioni tra posizioni e partiti sia corrette, etc. etc. i giochini hanno, talvolta, un merito di autodisvelamento: io, ad esempio, mi sono scoperto piĂą “a sinistra” di quel che pensavo e di quel che “mi sento”. O è tutto il resto del contesto che si è spostato a destra mentre stavo fermo? Mah….

    6. Antonio Sofi
      marzo 23rd, 2006 20:34
      6

      Autodisvelamento, forse, ma interessante sì questa dissonanza. Ma la veritĂ  è che l’elettore razionale non esiste, che è la premessa di questi giochino, e che, lercia e sfitinzia che sia, tutto serve tranne che a convincere gli indecisi :)

    Lascia un commento