home

Leggi gli aggiornamenti in home page

16/02/2006

Blog a cinque stelle

di Antonio Sofi, alle 08:20

torino2006.jpgStimolato dal podcast di Enrico, alcuni personalissimi link blog-related sulle olimpiadi invernali di Torino (roba che piace a me, ma sono benvenute segnalazioni):

Blog excavat forum.
Il tag “olimpiadi” di quasirete. Gutta excavat lapidem, e diventa blog. Anche in Rcs, ultimo dei mohicani assestati sul fronte dei forum dei giornalisti. Grazie al bravo Carlo Annese, giornalista della Rosea e blogger di vecchia data. Il blog è dedicato principalmente ai libri e alla cultura sportiva.

Curling? Croce rossa.
Ha ragione Luca Sofri, alla tremillesima battuta sul curling si rischia la banalitĂ . Per quanto mi riguarda, poi, dopo aver letto e sentito ogni genere di lepidezza, via etere o carta stampata, continuo a preferire un fuoriclasse del commento sportivo quale Settore, un blog che ha soli due difetti: l’indirizzo impossbile da ricordare e un header raccapricciante. Ecco come lui raccontava qualche giorno fa le regole del curling, e non c’è battutina di Bizzotto che tenga.

Intern blogging.
Il tonight Show di Jay Leno ha mandato Ross lo stagista a bloggare da Torino, e lui, da buon ragazzone americano, si sorprende di tutto. Divertente (via Macchianera)

Ma come la vivono i torinesi?
La domanda piĂą usurata. Fatta nei giorni scorsi per strada a chiunque non fosse Ross lo Stagista. Io, per conto mio, mi leggo due torinesi doc: Andrea Toso e il suo weekend olimpico ed Suzukimaruti e il suo Effetti olimpici e tempi torinesi. Di quest’ultimo un pezzo: “Torino e turismo condividono il numero di sillabe e una vaga assonanza. E niente piĂą. Questo è perchĂ© noi torinesi non siamo culturalmente ospitali. Non è che siamo stronzi”. Da leggere.

Zoro
Diego Bianchi, quando non si diverte a gettarsi anima e (gran) post nel popolo dell’inquadratura (definizione mia, ci tengo) o farsi intervistare da Liorni, fa dirette per il canale olimpiadi di Excite – rigorosamente via tv.

Foto olimpiche
Il solito flickr, le solite belle foto.


  • Genetliaco babbione: cinque anni di Webgol.it
  • Bontà loro
  • Self-help blog II
  • Atzechi zumpappĂ 

  • 4 Commenti al post “Blog a cinque stelle”

    1. enrico
      febbraio 16th, 2006 09:43
      1

      siccome per una volta mi metto a promuovere una cosina nostra sulla radio, e siccome ci sta visto il bel post di antonio, appiccico il programma della rubrica quotidiana che la Rete2 realizza in queste giornate di Olimpiadi e ossa rotte…
      due appuntamenti quotidiani: uno tutti i giorni con Ormezzano, l’altro, ogni giorno diverso, con 16 interlocutori, tutti piemontesi.
      PIEMONTESI!
      …L’importante è partecipare?!?!
      Rete Due, giovedì 16 febbraio, ore 12.35

      A cura di Gianni Delli Ponti

      Vi siete chiesti, cosa possa accomunare persone come l’ex procuratore antmafia Giancarlo Caselli e lo speleologo-scrittore Andrea Gobetti, il giornalista della Stampa Massimo Gramellini e quello del Corriere della sera Aldo Cazzullo, il fondatore del Gruppo Abele, Luigi Ciotti e il campione olimpico di “Roma 60” Livio Berruti? Lo scrittore Nico Orengo e il sociologo Luciano Gallino? Cosa possono avere in comune persone tanto diverse e tanto lontane sia per professione che per età?

      Forse niente, forse molto, ma una cosa è certa: sono tutti piemontesi. Accadrà così che nel corso dei giochi olimpici di Torino, per 16 giorni Rete Due, in pieno “spirito olimpico” vedrà partecipare 16 piemontesi, tutti diversi l’uno dall’altro, ma tutti pronti a raccontarci la loro cartolina dai giochi

    2. oLona
      febbraio 16th, 2006 12:33
      2

      e’ sempre bello qui! :)

    3. Antonio
      febbraio 16th, 2006 22:35
      3

      Che sia chiaro, lo dico per Gianni, attribuisco qualsiasi colpa ad Enrico che è omertoso circa iniziative della mitologica rtsi

      Ho sentito qualche puntata e merita, altrochè, davvero, ho aggiunto al post di enrico sulle olimpiadi tutti i riferimenti della trasmissione!

    4. toomuchblond
      febbraio 17th, 2006 01:00
      4

      Un interessante sguardo obliquo rispetto alle Olimpiadi invernali: questo post è davvero bello, permette di scovare e leggere quello che c’è oltre la cronaca del podio, le medaglie e i secondi mancati al traguardo…
      Complimenti.

    Lascia un commento