home

Leggi gli aggiornamenti in home page

13/05/2005

12 centimetri in un anno

di Settore, alle 09:46

sharapova2.jpgApprendere che il corpo di Maria Sharapova, la dea del tennis, nell’ultimo anno si è allungato di 12 centimetri mi ha fatto lo stesso effetto – di sorpresa, sollievo, fiducia nella vita – di quando (molto) sporadicamente trovo nella cassetta delle lettere l’assegno circolare con cui l’Agenzia delle Entrate mi rifonde dei miei eccessivi contributi di lavoratore dipendente.

Da un mese Maria è diventata maggiorenne ed ora posso coltivare i miei pensieri sconci in assoluta libertà, senza che la polizia postale rovisti nel mio cervelletto alla ricerca di file riguardanti sportive in età acerba. Come tutte le ragazze alte, belle, bionde, altere e profondamente gnocche, Maria ispira un tasso di antipatia direttamente proporzionale alla sua fighitudo. Ma a differenza della sua antenata Kournikova, che sfoderava quel corpicino da Barbie perversa e poi vinceva solo in doppio, la maestosa Maria si sta avviando ad un futuro radioso e perciò fascinoso.

Una che vince Wimbledon, diciamolo, la tromberei a priori, anche se fosse un cesso immane e solo per il gusto di chiederle cosa si prova a stringere la mano alla duchessa di Kent, a baciare il piattone d’argento e a sentire il profumo dell’erba quanto ti inginocchi ad esultare, perché a Wimbledon da quando è esistito Borg per esultare ci si inginocchia. Figurarsi quante e quali cose avrei da chiedere all’antipatica ma clamorosa Maria il sabato sera della vittoria a Londra, in un stanza del Savoy, nella penombra lussuosa e con la guardia del corpo che origlia dal corridoio.

La guardia.
Del corpo.

Un corpo che si è esteso per altri 12 centimetri di totale gnoccaggine negli ultimi 12 mesi, un centimetro al mese, che straordinaria precisione. La guardia del corpo – il corpo di Maria – avrĂ  certamente chiesto un adeguamento del salario dovendo difendere 12 centimetri in piĂą, che non son pochi. Io, a Maria, chiederei una notte – una notte sola – per esplorare questo nuovo territorio (con pudore evito di definirlo vergine). Ipotizzando venti minuti a centimetro, in ossequio a una meticolositĂ  sessuale che mi imporrei data l’importanza dell’evento, le chiederei quattro ore di assoluta libertĂ  nella contemplazione attiva di questa distesa siberiana che ogni anno cresce e si muove, come un iceberg però caldo. Poi, in piena notte, bussando la porta dal di dentro e mandando un cenno d’intesa alla guarda del corpo – il corpo di Maria, beato lui, anzi lei, la guardia – uscirei dal Savoy e mi farei portare direttamente all’aeroporto di Stansted, dove alle prime luci dell’alba uno spartano volo low-cost mi riporterebbe a Malpensa.

Avrei tutto il tempo per pensare ai 12 centimetri nuovi e a tutti quelli vecchi ma ugualmente esplorabili – oh, sì -, distratto solo dal continuo passaggio delle hostess che cercano di farti pagare la consumazione.


  • Finale intercondominale di sputo, anno ’83
  • Auguri
  • Sabato alla seconda edizione del MateraCamp
  • Compattezza

  • 8 Commenti al post “12 centimetri in un anno”

    1. Kaspar Hauser
      maggio 13th, 2005 11:13
      1

      Quante parole, per dire, prescindibilissimamente, che ‘sta tipa è carina. Ci voleva tanto.
      Voglio dire: capirei se avessi scritto un articolo per vantare la bellezza di una femmina anonima, che so, della tua ragazza, o di quella ragazzetta alta un metro e sessanta, che fa la cassiera all’esselunga.

      Ma sono bravi tutti, a spendere un milione di parole per dire che la Sharapova è bona.

    2. nanobrain
      maggio 13th, 2005 13:09
      2

      a me è piaciuto l’omaggio, invece. ebbravo settore, ti leggerò con piacere nel tuo blog che non conoscevo. nanobrain.

    3. luciano giustini
      maggio 13th, 2005 13:57
      3

      Grande post! Grazie a Luca che me l’ha segnalato, senno’ me lo sarei perso ;*)
      PS. Ieri sera ero agli Internazionali a vederla! E’ uno spettacolo.

    4. watergate2000
      maggio 16th, 2005 08:23
      4

      eh eh, carina carina carina, ma si è fatta battere da una svizzera con i lineamenti di una ramazza.

      ciao.

    5. Dentroefuori
      maggio 16th, 2005 14:25
      5

      Chi è Suzanne?

    6. Dasirbo
      maggio 24th, 2005 12:51
      6

      Ma…avresti trombato ben 9 (o 10) volte la Navratilova??????????????

    7. Jane
      febbraio 15th, 2006 20:39
      7

      huge tits

      huge tits huge tits huge tits big boobs

    8. fabietto
      ottobre 19th, 2007 17:04
      8

      ….bhe gran pezzo di femmina….ma sotto la media russa……andate e guardate per credere

    Lascia un commento