home

Leggi gli aggiornamenti in home page

10/05/2005

Stasera devo andare a danza

di Monica Catalano, alle 08:56

[Il 16 agosto dell’anno scorso, il tema era sport: Monica scrisse un post sulla sua storia personale di giovane ginnasta ispirata da Nadia Comaneci, l’atleta dei tutti dieci. In tutti questi mesi, il post, seppur disperso negli archivi, ha continuato a ricevere commenti, di ragazze provenienti da google, che raccontavano la loro storia. Ho chiesto a Monica se le andava di rimettere insieme in qualche modo queste piccole grandi storie, e questo è il risultato. Grazie a lei. as]

Da ieri sera mi fa male una caviglia, improvvisamente, come spesso mi accade da tempo. Credo che capiti a chi ha usato e riusato i propri tendini. Tendo, rilasso, stendo, tiro, piego alla ricerca della forma perfetta di un piede, di un braccio, di una gamba, di una figura.

Quando avevo 12 anni ho fatto l’errore di smettere per due anni. Ora ne ho 18 ed ripreso da 5 anni. Il fisico è cambiato, mi faccio male molto spesso ma non smetterò mai di riuscire in qualunque attrezzo mi cimenti. C’è chi lo considera masochismo,chi invece mi dice che sono matta, ma io preferisco definirla passione. […] Penso che non bisogna mai arrendersi e bisogna lottare per realizzare i nostri sogni. (Mary, dai commenti a questo post)

Tesa, nell’ambizione del movimento perfetto. Ogni tanto qualcosa, lì sotto la pelle, si infiamma, sembra accavallarsi, poi, un’altra mattina, non si sa bene come, tutto torna a posto. Ogni anno che passa è più dura, le gambe sono più pesanti, i muscoli sembrano accorciarsi ogni giorno di più, eppure dentro la mia testa è tutto come prima.

Sono sempre stata terrorizzata dai salti, pensavo troppo, non sono portata. mi ricordo l’ultimo, era doppio, prima sulla cavallina e poi sull’asta. sono caduta male sul materasso, non mi è successo niente se non un gran dolore e la paura. dopo un po’ ho smesso, di quegli anni porto i segni sui muscoli della gambe, che sono rimasti forti, e i ricordi di quanto era bello. (Carnefresca dai commenti a questo post)

Lei, la mente, non ha limiti, conosce la tecnica, il movimento, il passo. Non ha incertezze. Lui, il corpo, alle volte la segue, sorprendendomi. Altre volte no, resta lì rigido e goffo.
E’ un allievo incostante e capriccioso.

Ci penso rileggendo i commenti che sono seguiti a diventare una ginnasta, dagli entusiasmi di Ilaria Visentin e della sua amica, corpi ancora da plasmare con il lavoro e la disciplina.

sono ilaria e ho 12 anni […] ho iniziato a fare ginnastica a 9 anni poi ho smesso ma adesso voglio riprendere anche se ho 12 anni perche mia mamma mi ha fatto scoprire nadia comaneci lei e perfetta e adesso il mio sogno nel cassetto e di conoscerla e di diventare come lei tanto come ben dice l’adidas nulla è impossibile. (Ilaria, dai commenti a questo post)

Corpi traditi da un movimento sbagliato, da una caduta.

Ho praticato per 7 anni la ginnastica artistica, ho iniziato all’età di 9 anni ed ho terminato a 16. Vi racconto in breve la mia adolescente da ginnasta: il mio sedicesimo compleanno l’ho trascorso in un poliambulatorio per effettuare dei raggi alla schiena. Per colpa di uno stupido dottore, che non ha subito riconosciuto ciò che avevo alla schiena, tre anni fà ho subito un intervento di 14 ore all’ospedale C.T.O. di Torino. Ho rischiato in tutti i sensi, ma la passione per questo sport mi porta a dire che se tornassi indietro lo rifarei senza ombra di dubbio (…) (di Alcadia, dai commenti a questo post)

Corpi delusi, nel cuore, da un’insegnante amata che se n’è andata via.

Ciao a tutti sono eva quando avevo circa 4 anni ho praticato ginnastica artistica ma l’ho dovuta abbandonare perchè la mia istruttrice si era trasferita (…); da allora sono ferma perchè purtroppo la palestra ancora non è stata aperta comunque io non mollo xkè x mia fortuna ho un carattere molto testardo piango spesso ma voglio coltivare questa mia grande passione anche se per me non è per niente semplice stare ferma… (Eva, dai commenti a questo post)

L’ineluttabilità dei limiti va accettata; non sempre si superano. A distanza di anni, quando mi trovo con la faccia nell’erba di un parco cittadino nel tentativo di mostrare un’ uscita dalla trave con salto teso, non posso che riderci su ed accarezzare quella parte di me che almeno per un momento, veloce come un battere di ciglia, ha pensato veramente di potercela fare.


  • Storni, artisti del cielo
  • DOP
  • Impasse
  • Homo Homini Loop

  • 11 Commenti al post “Stasera devo andare a danza”

    1. polenta
      maggio 10th, 2005 17:07
      1

      ditelo alle ragazze, anzi alle bambine che aspirano ad emulare la Comanenci che prezzo si paga per essere dei baby-fenomeni a quei livelli: niente infanzia, vita affettiva disturbata, sessualità repressa… non vi crederanno lo stesso, ma almeno s’è tentato.

    2. momi
      maggio 11th, 2005 10:43
      2

      Non sono d’accordo, si tratta di un bellissimo sport ecerti eccessi risalgono a vent’anni fa. Mi risluta che in Italia oggi questo sport sia praticato in modo corretto e rispettoso dei ritmi di crescita degli atleti.

    3. gaia
      maggio 11th, 2006 15:03
      3

      ciao a tutte.. grazie per le vostre bellissime storie.. anch’io da bambina mi sono appassionata di questo sport, ho provato 2 volte a praticarlo, ma essendo molto paurosa, ho smesso dopo qualche mese…
      Il film su Nadia, cmq, l’ho visto almeno 4 volte, in Francia, dove a quel epoca abitavo.. adesso, se potessi rivederlo, sarebbe come ritornare alla mia infanzia.. un sogno.. ma non so come trovarlo.. qualcuno di voi l’ha visto? sa dove cercarlo? so che si chiama “Nadia”, il regista è Alan Cooke , ed è del ’84.. grazie per tutti i suggerimenti..e.. W NADIA!!!

    4. Anna
      settembre 14th, 2006 09:53
      4

      Ho 33 anni ed ho praticato ginnastica nella mia infanzia ed adolescenza, dagli 8 ai 19 anni.
      Non sono mai stata una cima, i risultati alle gare non erano entusiasmanti, ma la voglia di fare, di riuscire, di superarmi ogni giorno non diminuiva.
      Le insegnanti stupende mi incitavano e mi hanno voluto un gran bene…
      Nel crescere ho iniziato ad avere una corporatura troppo robusta, un seno troppo sviluppato per essere libera di fare quei movimenti da “libellula” che rimpiango tanto di non poter più fare.
      Ma adesso c’è Chiara, la mia bambina di 5 anni che già da un anno va in palestra con entusiasmo e quando la vedo nella stessa mia palestra, con la stessa insegnante che avevo io mi emoziono tantissimo.
      Le ho parlato di Nadia, la più brava in assoluto, ed anche se non ho aspettative (non sarebbe giusto) spero sempre che abbia tante soddisfazioni..
      Forza Chiarina, la ginnastica è il più bello sport del mondo!

    5. giulia90
      novembre 6th, 2006 16:17
      5

      ciao a tutti….
      ho iniziato ginnastica artistica all’età di 4 anni ed ho sempre avuto una grande passione per questo sport!!ora ne ho 16 e non ho mai smesso e…non ho mai neanche pensato di smettere!!è uno sport stupendo e se potessi tornerei indietro a rivivere tutte le emozioni che mi ha regalato!! giulia da pisa

    6. Valentina
      gennaio 12th, 2007 20:22
      6

      Ciao a tutte!!!
      ho iniziato ginnastica artistica quando avevo 11 anni e mezzo e ho continuato fino a 19 anni. Ora ho 20 anni;l’anno scorso ho incominciato ad allenarmi solo a febbraio perchè da settembre ho dovuto frequentare il corso per prendere la patente e ho terminato il mio corso come sempre a fine maggio.Quest’anno mi sono iscritta all’università e da settembre non ho potuto frequentare il corso. Ero così nostalgica all’idea di abbandonare il mio sport preferito che oggi pomeriggio ho deciso di rinscrivermi. Sono felice per la mia scelta,ma purtroppo la mia insegnante mi ha cunicato che visto che non sonon più allo stesso livello delle altre ragazze non potrò fare gare….mi dispiace tantissimo….mi ha detto che forse potrò fare saggi…ma il problema è che ho superato l’età per praticare questo sport. Vorrei trovare un’altra palestra nella quale ci sono ragazze della mia età,ma non sò a chi rivolgrmi. Per ora mi allenerò nella mia palestra di sempre e cercherò di dare il meglio che l’anno scorso non ho potuto dare anche per via della maturità. Valentina da Torino

    7. irene
      marzo 12th, 2007 15:40
      7

      ho iniziato danza classica quando avevo 5 anni ancora ora penso che la danza classica sia lo sport più bello del mondo e non lo lascerò mai!!!

    8. Barbara
      novembre 4th, 2007 17:38
      8

      Io sono del parere ke se ami la ginnastica e ci credi puoi arrivare a qualsiasi risultato e basta con questa cosa dell’età. In una gara nazionale ke ho fatto ho visto una ragazza di 25 anni che ha un figlio di 2 anni, ed è arrivata quarta. Ragazze credeteci NON AUTOCOMMISERATEVI.
      Ps: Nadia Comaneci era in un anno e specialmente in un paese molto severo i tempi sono cambiati.

    9. giorgia
      febbraio 23rd, 2008 22:15
      9

      ciao…è la prima volta che scrivo a questo sito ma già mi sento come a casa mia…scusate non mi sono ancora presentata:il mio nome è girgia,ho 11 anni e vengo da torino.ho letto i vostri messaggi e sono davvero dispiaciuta per alcune persone e felica per altre.vorrei che anche voi leggendo il mio messaggio vi commoviate.come ho già detto ho 11 anni e come tutti i ragazzi e tutte le ragazze della mia età mi piace sognare.sogno spesso ad occhi aperti.la maggior parte delle volte sogno me alle olimpiadi cosa che neanche se venisse la fata turchina in persona e mi facesse un incantesimo si potesse avverare!come punto di riferimento per essere brava nella ginnastica mi ispiro ad una persona importante nella mia vita mia sorella giada che soltanto dopo l’ultima gara mi accorgo di avere come esempio per una buona preperazione.lei non è perfetta e non cerca di esserlo,a lei basta aver fatto bene gli elementi…anche se in realtà vorrebbe tanto arrivare prina.ma la cosa più importante che mi ha fatto capire perchè l’ho scelta come punto di riferimento è perchè lei non molla mai.all’inizio della sua,come dire..carriera,mi ricordo che nelle gare arrivava sempre ultima e arrivere 11°e2°all’improvviso fa uno strano effetto…questo vuol dire che nonostante lei fosse sempre arrivata ultima,credendo in sè stessa ha capito che può arrivare al suo prossinmo e tanto desiderato obbiettivo: arrivare 1°.io credo in lei e sono convinta che la prossima volta cercherà di dara solo il meglio perchè è quello che ha sempre dato ma i giudici(troppo severi) non l’hanno capito!!!comunque vada voi dovete sapere che io l’appoggerò sempre e per sempre nella sua vita. noi siamo due sorelle che bisticciano sempre ma ogni volta che succede per me è come se qualcuno mi stesse conficcando un coltello affilatissimo nel petto che girando e girando ha fatto un buco per strappare via il mio cuore e anche se per lei non è la stessa sensazione io le vorrò comunque bene perchè so che lei tiene a me e io tengo a lei.lei per me resterà per sempre la mia sorellona di 15 anni che mi ha fatto capire quanto non può essere importante la vittoria per noi miseri uomini.sono contenta che sia mia sorella,un esmpio di ginnasta.
      giorgia da torino

    10. Monica
      settembre 24th, 2008 17:38
      10

      Salve.:-) sono capitata su questo sito e ho letto un pò di cose..X me purtroppo il mio sogno di danzare non è mai iniziato…Quando ero piccola ballavo sempre solo che i miei x questioni economike non potevamo pagarmi una buona scuola…Poi facendomi più grande ho preso parte ad un associazione formata da ragazze che come me avevano la passione x la danza..Tutte autodidatte..Ora ho 19 anni e credo di dover abbandonare x sempre il sogno di diventare una ballerina..Ora non posso più crederci..La passione in me non muore..Danzerò a modo mio..Nel mio spazio…Ciao a tutte.:-)

    11. danzatrice
      marzo 19th, 2009 14:07
      11

      ciao a tutti io pratico danza da circa 7 anni ma per una malattia alle ginocchia mi sono fermata per 2 anni sto subendo tanti interventi ma il prossimo anno potrò riprendere il mio sogno che farò diventare realtà al DANZA e ci riuscirò a farlo diventare realtà anche perche la mia maestra di danza dice che sono molto brava e che a 18 anni mi fa presentare ad amici considerando che la mia maestra è un ex ballerina di canale 5 comunque riassumendo nn pensate quanti anni ho perchè ne ho ancora (14) ma arriveranno presto i miei 18 anni vabbè io vi lascio comunque un consiglio a tutti appena vi salta in testa voglio lasciare danza è il momento buono che non dovete ascoltare la testa ma il cuore e il vostro cuore ormai farà sempre 1,2,3,4,5,6,7,8…….commentate la mia risposta un bacio a tutti ciaooooo e buona danza :)

    Lascia un commento