home

Leggi gli aggiornamenti in home page

03/02/2005

Lo Yuschenko italiano

di Antonio Sofi, alle 10:07

Antonio PalmieriDiamo a Cesare quel che è di Cesare.

E non solo perch√® questa chicca ma l’ha segnalata Cesare Lamanna, appunto, ma perch√®, conti alla mano, Antonio Palmieri, deputato di Forza Italia eletto nel collegio di Cant√Ļ, √® uno dei primi blogger italiani. Facciamocene una ragione.
Il suo calendiario (no, non è un errore di battitura) è attivo da luglio 2001. E tuttora in gran forma.

Yuschenko, il leader ucraino che ha una specie di blog in cui penne adoranti dettagliano la giornata presidenziale, di cui scrivevo qualche giorno fa, è solo uno squallido imitatore, un copycat Рun gatto copione, insomma. Laddove il suo blog è fatto da post scritti da altri, che sembrano take di agenzia, Antonio Palmieri sembra provvedere da solo alla pubblicazione dei suoi aggiornamenti Рe raggiunge vette di intimismo personalizzato che ha del commovente.

Cesare scriveva, il 12 dicembre 2002:

[…] Anzi, ha pure un simil-blog: calenDiario. Frizzante come una canzone di Masini. Lirico come il bollettino nautico. Ricco di guizzi d’ingegno come una trasmissione di Luca Sardella.

Dopo quattro anni, cambiato nulla.
La coerenza non gli falla.

Eppure, a parte le battute, mi pare cosa buona e giusta Рe magari tutti i deputati eletti ne tenessero uno, di calendiario (magari non con questo nome, magari non con lo stesso piglio burocratico). Ma serve a fare una qualche luce (pur flebile) su ciò che dovrebbe essere sempre e comunque illuminatissimo e sotto gli occhi di tutti e in presa diretta, e cioè quello che fa il candidato che hai eletto.


  • Il blog del presidente √® come il Grande Fratello
  • L’effetto che fa
  • Berlusconi Presidente? Oppure no?
  • Cattivik √® di Malta

  • 7 Commenti al post “Lo Yuschenko italiano”

    1. lykaios
      febbraio 3rd, 2005 16:52
      1

      In campania il nostro riferimento mediatico/politico/caciarone di riferimento è il sito http://www.forza-martu.it (già il nome vale una visita) dove uno dei fratelli Martusciello racconta le epiche battaglie dei Martusciello boys.
      una meraviglia.

    2. Natty Dread
      febbraio 3rd, 2005 17:01
      2

      Per carit√†, apprezzabile Palmieri… ma la foto di Novoli √® spettacolare!

    3. Antonio
      febbraio 4th, 2005 12:28
      3

      Lykaios: grazie: chicche su chicche, alotr che piatto mortorio… :)

      Natty: fantastico… allora Palmieri 0 – Bianda 1 ;)

    4. Paolo di lautreamont
      febbraio 5th, 2005 00:46
      4

      Vedo che la tolleranza nei confronti dei dissidenti, di chi la pensa diversamente, è la stessa dai tempi di Solgenitzin, Evtuschenko, etc etc.
      Avanti così.

    5. francesco
      febbraio 6th, 2005 00:43
      5

      A pensarci bene non ho così tanta curiosità :-))

    6. Antonio Palmieri
      febbraio 8th, 2005 11:24
      6

      Caro Antonio,

      citando l’indimenticato frate Cionfoli “Vorrei dirti solo grazie”! Troppo buono e gentile nei miei confronti! Non so se sono lo Yuschenko italiano, non credo proprio: ma uno che crede nella rete come strumento di dialogo con i cittadini certamente s√¨!

    7. Giuseppe
      febbraio 8th, 2005 18:18
      7

      Ciao a tutti, personalmente non voto FI neanche se mi ammazzano però cerco di vivere la politica in modo appassionato ma non ideologico.
      Ho visto pochissimi parlamentari di tutti i fronti fare questo sforzo di attenzione nei confronti dei cittadini. Forse in Forza Italia almeno una persona intelligente e motivita c’√© davvero…

      Giuseppeee

    Lascia un commento