home

Leggi gli aggiornamenti in home page

19/12/2004

Stagni e minchiate

di Antonio Sofi, alle 17:43

Due cosine al volo, che ho il lap top affetto da strana malattia (una febbre a 100% della cpu, qualcuno ne sa qualcosa?)

* Stagni *
Come molti prima di me hanno scritto, l’inserto domenicale de La Repubblica ├Ę proprio ben fatto – esempio notevole di un giornalismo d’approfondimento che comunque rimane attaccato all’attualit├á. Come spesso accade, la semplice esistenza di un luogo (in questo caso editoriale) catalizza persone, idee e comportamenti a quel luogo consonanti (in questo caso belle penne e belle storie). Un esempio per tutti ├Ę Paolo Rumiz che in quelle pagine ci sguazza, come un pesce che ha finalmente trovato lo stagno in cui nuotare.

* Minchiate *
C’├Ę una soddisfazione particolare quando una persona che ti legge poi si decide ad aprire un blog. Mariano Grifeo Cardona di Canicaro mi scrive di averne aperto uno. Mariano ├Ę il siculo sittantino (almeno cos├Č mi dice lui) della geniale e provocatoria lettera al “dottore Sofi” (che poi mi sa che un po’ mi prendeva p’o culo, come direbbe lui) sul primo problema del mondo. Pochi giorni che ha aperto e ha gi├á collezionato un post su Il Foglio (“il Broglio”), e uno su il Riformista (“il Trasformista”) – anzi sulle rispettive donne.

Sentite un po’.

Sulle fanciulle del Foglio (e non ├Ę difficile capire a chi si riferisca):

“Vestono Prada e Miu Miu, pigiano tasti, scalzano il calcagno dalla Manolo da 350 euro e affondano di cattiveria – ben scritta per carit├á – dal di sopra del cucuzzolo dei luoghi comuni.
Adorabili queste fanciulle del foglio. Fanno le pulci alle coetanee trentenni e alle non coetanee ventenni. Scrivono pezzacci cattivi cattivi su queste donnacce che puntano su loro stesse e non fanno figlie.

Sulle fanciulle del Riformista:

E siccome di l├á – nel broglio – ne tengono due di fanciulle che scrivono buttanate, di qua non ne poteva mancare una. Si chiama Costanza Hometeaser d’Orsogna.
[…] Io, che alla mia veneranda et├á devo farmi bagni freddi tutte le sere, non sono nemmeno titillato da queste fanciulle che scrivono cose quasi mai condivisibili, con sintassi mirabile. Diciamocelo chiaro e tondo: sono senz’anima. Sembrano lampade artemide, splendide e frigide.

Io lo terrei sott’occhio. Come si chiama il blog?
Minchiate, ovviamente.


  • Il corpo morente del Papa
  • La prima, il punto debole, la seconda cosa
  • Pulviscoli, scoopofilie ed exit poll
  • Il corpo animato dell’ospedale

  • 2 Commenti al post “Stagni e minchiate”

    1. gabryella
      dicembre 23rd, 2004 11:34
      1

      c’entra nulla con il post (vabbu├▓, sarebbe un O.T.): buon natale, carissimo..

    2. Enrico
      giugno 15th, 2006 09:41
      2

      La CPU 100% potrebbe essere dovuta a spyware o virus presenti sul tuo notebook . Scrivimi

      ; )

    Lascia un commento