home

Leggi gli aggiornamenti in home page

04/12/2004

Il video di Baldoni? Basta chiedere

di Antonio Sofi, alle 16:24

Coincidenze? (intendo con questo). Chissà.

Questa mattina, il workshop organizzato da Informazione senza frontiere dal titolo ¬ęGiornalisti, Journalists, Sahafyun¬Ľ – Giornalismo e democrazia in Europa e Medio Oriente tenutosi a Firenze, prevedeva un faccia a faccia tra giornalisti e studiosi con Jihad Ballout, portavoce di Al Jazeera, emittente del Qatar.

Quando metti tanti giornalisti dello stesso campo nella stessa (piccola) stanza, difficile che non ci scappi qualcosa di interessante. Ad un certo punto una prima domanda, se non ricordo male di Tony Fontana, giornalista dell’Unit√†, riguardante Enzo Baldoni: “e allora, questo video?”
Risponde Ballout: “Noi non abbiamo nessun video“.

Cavoli, penso Рquesta è nuova.
Al Jazeera ha sempre detto di essere in possesso di qualcosa Рprima era un video, poi una sequenza di foto, poi non si è mai capito bene cosa fosse Рma di non aver mai voluto mandare in onda alcunchè.
A margine Ballout aggiunge alcune considerazioni che a me paiono interessanti, anche riguardo a quello che scrivevo ieri. Parla di Baldoni come primo caso di un certo tipo – primo di una serie di rapimenti dalle caratteristiche simili che purtroppo √® seguita. Una sfortunata primacy che non dava appigli casistici e che confondeva tutti gli attori coinvolti sulla linea da tenere. Ne √® dimostrazione una certa sottovalutazione dell’evento da parte di (quasi) tutti, durante i tragici momenti del rapimento.

Il fatto, comunque, che un portavoce di Al Jazeera avesse detto pubblicamente che non esiste alcun video in loro possesso, mi pareva di per sè una notizia. Nessuno, peraltro, in tutta la discussione, ha fatto riferimento alla foto che è stata diffusa via Internet.

Dopo un po’, una seconda domanda, sempre sull’argomento.
E la risposta cambia. Ballout dice, in pratica, che decisero di non rendere pubblico il video, ma che chi doveva vedere ha visto.
Ha usato proprio la parola “video”.
Insomma, al di l√† delle decisioni di policy interna di non rendere pubbliche le immagini giudicate troppo cruente, il video c’era o non c’era?
Non si capisce.

Dopo un po’ una terza domanda.
Ma qualcuno, dall’Italia, vi ha richiesto il video – o quello che √®?
Risposta: non sono a conoscenza di alcuna richiesta ufficiale del video. Noi abbiamo preso la decisione di non mandarlo in onda, ma lo abbiamo messo a disposizione delle autorità.

Nonostante le evidenti contraddizioni con quanto testè detto, questa è di certo una dichiarazione di disponibilità, in un certo senso inedita per la sua chiarezza.

Sintesi, per quello che ho potuto capire io.
Prima non esiste nessun video.
Poi esiste e chi doveva vedere l’ha visto.
Poi esiste, chi doveva vedere l’ha visto, ma nessuno l’ha chiesto, e loro sono disposti a darlo.

Update: trovo solo dopo aver scritto quanto sopra alcuni comunicati sull’evento.
Reporter associati, che mette insieme correttamente tutte le parole di Ballout (il fatto che lui abbia specificato che non √® un video dell’uccisione ma prove della morte di Baldoni me lo sar√≤ perso – mi pareva che lui avesse detto che non avrebbero mandato in onda immagini dell’uccisione, che √® una cosa diversa). Ma, ripeto, quelle parole sono state dette in momenti diversi, con una successione quantomeno ambivalente.
L’espresso
Ma √® il caso di tenere sott’occhio google news con la chiave Al jazeera per ulteriori approfondimenti.

Ulteriore update: secondo l’ultimora di Repubblica la rogatoria per ottenere il video di Baldoni sarebbe partita il 31 agosto scorso.


  • Baghdad post Baldoni
  • Alla fine del viaggio
  • Ci√≤ che avreste voluto sapere e non avete mai osato chiedere
  • Come si fa un blog, un saggio manuale

  • 4 Commenti al post “Il video di Baldoni? Basta chiedere”

    1. orlando furioso
      dicembre 4th, 2004 21:27
      1

      Antonio, anch’io ero presente al convegno, ma ne ho dedotto una versione leggermente diversa: il portavoce di al jazeera ha finalmente chiarito la posizione del network arabo sulla questione baldoni riassumendola nel classico detto “mettiamoci una pietra sopra e cerchiamo di partire con un piede diverso.” Poi su quale tipo di piede possa essere ho forti dubbi….

      p.s. Sono rimasto deluso dal fatto che quando sono tornato alle 3:30 non c’era pi√Ļ nessuno…….:(

    2. lorenzoc
      dicembre 5th, 2004 11:34
      2

      Aggiungo solo un particolare. Un fermo immagine del volto straziato e semisepolto di Enzo Baldoni √® stato anche pubblicato a suo tempo, a prova della sua esecuzione, sul sito web dell’Esercito Islamico in Iraq. E’ possibile che in Qatar abbiano solo questo.

    3. polenta
      dicembre 5th, 2004 12:21
      3

      non possiamo vederlo, ma possiamo parlarne. parlandone, continuer√≤ a pensare che non ci sia stata un’esecuzione, ma un omicidio.

    4. Antonio
      dicembre 5th, 2004 15:23
      4

      Orlando – in effetti la discussione s’√® protratta oltre il prefissato, e il programma √® stato modificato.

      S√¨, Lorenzo, √® la foto cui accennavo anche io, e della quale nessuno ha parlato. Possibile che il fraintendimento stia tutto l√¨ – √® un video di una o pi√Ļ foto, tra cui quella. Ecco perch√® le prove, ma non le immagini dell’uccisione. Rimane la contraddizione tra il “non sono a conoscenza” di Ballout (che io ho appuntato) e la rogatoria partita il 31 agosto. Empatizzo con le dichiarazioni dei familiari di Baldoni – ma certo, almeno per quanto mi riguarda, a me non interessa certo vedere quel video (non ho visto nemmeno la foto), come semplice cittadino mi interessa che vada in mano a chi si occupa di capire cosa davvero sia successo.

      Mauro: se non ho capito male la tua distinzione, penso la tua stessa cosa.

    Lascia un commento