home

Leggi gli aggiornamenti in home page

23/09/2004

Giornalismo multiculturale

di Antonio Sofi, alle 21:45

Noordwijkerhout, Olanda.
Una cittadina che fai prima a visitarla che a pronunciarne il nome.
A dieci chilometri da Leiden, a nord dell’Olanda.
Pare ci sia il mare, da queste parti, ma non posso fornire prove inappellabili.
Da questa mattina siamo rinchiusi nel convention center di Leeuwenhorst, per la conferenza internazionale Tuning in to Diversity‘, organizzata da Equal Media e OnLine – More color in the Media, piu’ una miriade di altre eterogenee organizzazioni da tutta Europa.

Saggiamente, rinchiusi. E a svariati chilometri piovosi da qualsiasi luogo vagamente interessante – il rischio concreto erano evasioni durante le pause dei workshop. Sono in missione (quasi) segreta, organizzata come un vero e proprio blitz esplorativo, per conto dell’Universita’ di Firenze. In realta’ sono qui in quanto blogger – ma e’ meglio non farlo sapere in giro.
Ci sono dei bei workshop in programma, va detto: roba interessante.
Il mio si intitola Journalistic intercultural media competencies, “to develop intercultural media competencies for journalists”.
Chi ne parla in Italia? Praticamente nessuno.
Eppure e’ praticamente la key issue del giornalismo di oggi, per non parlare di quello di domani. O vogliamo continuare a parlare di noi stessi e basta, e pure male?
Da qualche parte nel sito ci deve essere anche il modo di ascoltare in streaming le sessioni dei lavori.
Ma insomma – credo ci sia un limite al masochismo.


  • Il giornalismo secondo Maus
  • NeU Web: Weblog e giornalismo personale
  • Mandami un sms o comprami un giornale
  • Giornalismo e (o ├Ę?) Internet. Il festival internazionale a Perugia.

  • 9 Commenti al post “Giornalismo multiculturale”

    1. tt
      settembre 24th, 2004 07:32
      1

      intnato che ci sei, prova a vede se c’├Ę il puqrchio in Olanda. :-)

    2. tt
      settembre 24th, 2004 07:33
      2

      che orrore: intanto, vedere, quarchio (correzioni, come alle elementari)

    3. antonio
      settembre 24th, 2004 09:12
      3

      lo esigero’ per pranzo – in nome della multiculturalita’ ittica :)

    4. Effe
      settembre 24th, 2004 09:19
      4

      l’incipt del pezzo ├Ę degnissimo (chiss├á se gli olandesi dicono lo stesso di Santa Maria Capua Vetere)

    5. POP LIFE
      settembre 24th, 2004 09:47
      5

      …ecco cosa fai quando non rispondi alle mail: vai in missione segreta in giro per il mondo!!!
      :-)
      [io nel frattempo disegno, disegno…]
      un caro saluto e buon lavoro!

      POP+LIFE

    6. polenta
      settembre 24th, 2004 11:00
      6

      immagino che Vittorio Feltri sia il chairman del meeting… buon viaggio vagabondo che sei tu, vagabondo che non sei altro

    7. jest
      settembre 24th, 2004 20:05
      7

      se incontri van basten digli della figuraccia dei suoi amici col messina :)

    8. iri
      settembre 30th, 2004 00:42
      8

      ma ├Ę il tema della mia tesi!! vado subito sul sito.. lo stesso convegmo ├Ę stato organizzato anche l’anno scorso se non sbaglio. peccato non avervi partecipato..

    9. Martina
      ottobre 4th, 2004 18:45
      9

      Ti ho scoperto, anche se eri in missione segreta. Anche se sono tra quelli che vi hanno sadisticamente rinchiuso a Noordwijkerhout (sono mezza olandese, ma ammetto che ci ho messo un po’ a imparare questo nome), concordo sul fatto che il posto era un po’ troppo isolato.
      Il sito e’ http://www.tuning2004.nl, non c’e solo lo streaming, ma anche molte altre informazioni e nelle prossime settimane ce ne saranno ancora di piu’.

      Martina (una dell’organizzazione della conferenza, italiota-olandese)

      P.S. Buona l’idea di Feltri chairman, ci penseremo per la prossima edizione.

    Lascia un commento