home

Leggi gli aggiornamenti in home page

26/05/2004

Calcinculo

di Antonio Sofi, alle 23:50

Calcinculo, Parco delle Cascine, Firenze, Maggio 2004 - foto di asSemi-strangolato da scadenze non più procrastinabili (che bella parola, procrastinare), costretto a tener fuori a spintoni, con rudi modi da buttafuori cognitivo, la calca dei mille post che vorrei scrivere, metto un paio di veloci fotine con storia minima, per mia personale consolazione.

Il calcinculo è più che un gioco, più che puro divertimento, è un volo targato speranza. Se poi c’è qualcuno che non conosce il calcinculo (foto 1), per punizione una settimana senza playstation , uscire fuori di casa e tour intensivo alle fiere di paese, compresa quella del tortello. Chè lì il calcinculo c’è di certo. Il calcinculo non è mica una ruota panoramica, che stai lì e ti guardi intorno; il calcinculo è sfida inane, azione a vuoto, gioco di squadra, grandi battute di cranio, e tintinnar di rotule nel riacchiapparsi al volo. Nel calcinculo bisogna volare in alto spinti da quello dietro di te e prendere al volo uno straccino pesto che penzola dall’alto (spesso, chissà diavolo perchè, attaccato ad un Super Santos giallo).
Se chiappi lo straccino, un giro gratis.

Il trucco è metter bene i piedi per lanciare il seggiolino davanti. Almeno così sembra a vederli da giù. Io, da quando son piccolo, sogno di acchiappare lo straccino. Non ci sono mai riuscito, però, all’epoca. Ero troppo piccolo, sia io che i miei amichetti, e i giri li passavamo a voltolare a mezz’aria, a sfiancarci con scalciate di gambine smunte guardando dal basso i ragazzi più grandi svolacchiare nell’empireo degli straccini. Acchiapparli ogni volta. Il peggio era quando lo facevano ai primi giri (spesso in virtù di una rincorsa da terra al limite del mio personale regolamento mentale): i giri dopo erano una noia infinita, senza nemmeno la speranza.

Calcinculo, Parco delle Cascine, Firenze, Maggio 2004 - foto di asL’altro giorno ci ho riprovato, dopo forse 15 anni che non ci salivo. Ora son grande, mi son detto, ci riuscirò. Ci sono andato vicino, un giro che ero solo; ho sfiorato lo straccino con la punta delle dita: mi è parso morbidissimo, come seta raffinata, sedere di fanciulla, sogno che rimane. Non ho potuto fare altro che sfiorarlo. Le ditine fantozziane mi si erano rincartocciate dall’emozione. Il giro dopo è arrivata la marmaglia che staziona dalle parti del Parco delle Cascine. Invidiosa, credo, del mio sfioramento. Due loschi figuri (foto 2) l’hanno preso al primo giro, lo straccino, grazie ad una tecnica perfetta eppure buzzurra, senza poesia.


  • No related posts

  • 29 Commenti al post “Calcinculo”

    1. ......brogliaccio...scritto...a più mani... fantasticando...
      marzo 17th, 2007 20:39
      1

      di Antonio Sofi

    2. PlacidaSignora
      maggio 27th, 2004 09:25
      2

      Tenerissimo! :-)*

    3. Red Apple
      maggio 27th, 2004 09:38
      3

      ..Questa giostrina è molto di più che un divertimento per fanciulli. E’ una metafora della vita adulta: ovverosia, se la meta vuoi raggiungere tanti calcinculo devi prendere. Poi ti accorgi che il tanto desiderato traguardo era solo…uno straccinooo??!!!Altro giro, altra corsa!!Pure…

    4. jorma
      maggio 27th, 2004 10:17
      4

      Io ne ho sempre avuto paura (non ci sono mai salito) ma se andiamo insieme io salgo e ti spingo a prenderlo, promesso.

    5. manu
      maggio 27th, 2004 11:22
      5

      quando ero piccola avevo sempre paura che il mio seggiolino potesse staccarsi. la cosa mi dava un certo brivido. immaginavo di volare, fantasiosa mente ancorata al filo verde intrecciato della sedia, e di atterrare nel lago in perfetta posizione da sbarco. come se fosse la cosa più naturale del mondo. ovviamente mi capitava perché mi trovavo in un paesetto con un lago enorme. altrimenti, per dire, avrei sognato di atterrare in un prato. sempre seduta, ancorata e felice. :-) baci.

    6. djOlona
      maggio 27th, 2004 15:19
      6

      vi leggo sempre… sappiatelo… un saluto

    7. Giobia
      maggio 27th, 2004 18:01
      7

      Mia mamma mi ha sempre proibito di salirici, “troppo pericoloso”, diceva. Una volta ci sono andata a sua insaputa con un’amica scapestrata che mi lanciava in tutte le direzioni. Ho pensato che la mamma aveva ragione e tale era la paura che non ho manco staccato le mani dal seggiolino per prendere lo straccetto. Morale: ammiro il tuo coraggio

    8. Antonio
      maggio 27th, 2004 18:41
      8

      Considero la semplice risposta a questo post come autocandidatura a venir con me sul calcinculo. Attendetevi convocazione, prima o poi. :)

    9. maria
      maggio 28th, 2004 11:15
      9

      ma la mamma lo sa? ti prego di chiedere il suo permesso la prossima volta e vedrai che ti sara’
      negato ,comunque stai attento!

    10. manu
      maggio 28th, 2004 12:33
      10

      ci sto. attendo. :-)

    11. Red Apple
      maggio 28th, 2004 14:08
      11

      Ma è una convocazione ad personam o di gruppo? O, forse, stai pensando ad un blogtorneo in cui si passa dalla completa ignoranza di chi sia l’altro che ha commentato questo post, alla possibilità di poterlo prendere a calcinculo…!!???!!:-))

    12. polenta
      maggio 29th, 2004 11:28
      12

      A proposito di metafore, vorrei segnalarvi quella di Luigi Meneghello riferita all’otto settembre del quarantatre. quel giorno a Vicenza gli alleati bombardarono e il contadino Jijo Vaca (Luigi Mucca) fu dimenticato a girare sulla giostra dei calcinculo. lo tirarono giù dopo la liberazione e il padrone della giostra voleva fargli pagare tutti i giri… complimenti Antonio

    13. Lisa
      maggio 29th, 2004 17:29
      13

      Ciao! interessante qui…

    14. NostrusAdamuss
      maggio 31st, 2004 11:33
      14

      Le esperienze sono luoghi franchi della memoria.

    15. laura
      maggio 18th, 2005 08:09
      15

      da piccola ci sono salita poco era pericoloso, ma era bellissimo.
      Ora sono mamma e lascio andare mia figlia (6 anni) quello per bambini anche se ogni volta che scende titro un sospiro di sollievo. Mi resta un dubbio: siccome non si possono dire parolacce mia figlia mi sgrida quando dico calcinculo, ho provato a spiegarle che si chiama così, ma non ha un altro nome?

    16. verderame
      settembre 5th, 2005 21:20
      16

      sui calcinculo ci sono salita pochissimo.
      Sempre avuta paura delle giostre vorticose.
      Già l’autoscontro era una bella avventura.
      E poi, i ragazzini ti impigliavano le catene e ti imbrogliavano in giri incauti.
      E chi l’ha mai visto lo straccino?

    17. Paul
      novembre 30th, 2005 20:36
      17

      Io AMO questa giostra…!! nel vero senso della parola…quano salgo sento un brivido ke mi fa sentire benissimo!! sembra di volare e poi kon la musica…cioè quando sali li sopra x me è kome se c fosse un mondo a parte…nn so se m sn spiegato ma…MI PIACE MOLTO…ehehhe :-P

    18. sinto
      gennaio 17th, 2007 08:13
      18

      a la calci ,ora e scesa ,ma anni fa era la migliore si facevano le gare .chi riusciva a prendere il codino a mezo giro ,,.bene io avevo la calci e quando non cera nessuno salivamo al volo e scendevamo al volo e al poasto del pallone x fare peso avevamo messo un martello ..e nel palo centrale cera solo 3 viti quando partiva la calci il palo sotto rimaneva fermo e il palo sopra si muoveva ,

    19. claudio
      giugno 17th, 2007 04:59
      19

      Io sono letteralmente scimmiato per questo gioco.
      Cavolo quando prendo il giro e so che devo lanciare perchè ho il giro buono mi si rizzano i capelli,
      Adrenalina la massimo e via con la spinta.
      Esibizionismo puro.
      Bellissimo davvero

    20. claudio
      giugno 17th, 2007 05:09
      20

      A proposito che si siede con me lo straccetto lo prende sicuri,ci vado dall’età di 11 anni,ora a 23 un po’ d’esperienza ce l’ho. hihihihihihi

    21. vale
      giugno 27th, 2007 10:57
      21

      sto sempre su quella giostra… giorno e notte e ammetto che non mi sono mai stancata.. salire lì sopra è come volare..e ti diverti!!! riguardo lo straccetto l’ ho sempre preso perchè è una vita ormai che sto con loro.. anche avendo 16 anni… :-b

    22. david
      settembre 7th, 2007 19:02
      22

      anke se ho solo 12anni mio padre mi spingeva da molto piccolo adesso k vado su con i miei amici sto cercando di imparare a fare quello k faceva mio padre,prima lostraccetto lo prendevo sempre ora sono io che devo farlo prendere agli altri!

    23. grandi sfide
      febbraio 26th, 2008 21:17
      23

      Digli che vengano dalle mie parti a prendere lo “straccino”che a mezzo giro dalla partenza non penzola più nulla!!!

    24. paolo cassiere di una calci
      marzo 5th, 2008 21:21
      24

      ci salgo dall’eta di dieci anni ora ho 24 anni a mezzo giro dalla partenza e con il fiocco a altezza massima riesco a prenderlo io che sto seduto dietro a spingere. o altrimenti quando mi lanciano lo prendo ma a testa in giu facendo una perfetta verticale. provate questa giostra ti fa capire che se vuoi qualcosa te la devi meritare

    25. fanatika
      marzo 19th, 2008 13:47
      25

      bellissima…questa giostra è veramente la mia passione, forse mi piace così tanto perchè sul mio paesino nn c’è ami un gran ke da fare e quando arriva il calcinkulo è tutto più animato e divertente!!! èda provare veramente…

    26. Fabio
      ottobre 25th, 2008 15:52
      26

      Ciao a tutti!!! ho letto i vostri commenti e li ho trovati interessanti… Io ho il calcinculo (oppure giostra catene), è grigio illuminato da neon di veri colori (rosa evadenziatore, blu, rosso, giallo e verde) e giochi di luce; seggiolini neri con doppia catena di sicurezza al seggiolino e una in alto. più pedana prolungabile in avanti.
      In poche parole assomiglia tanto alla foto ma le luci percorrono tutta la linea nera (le allacciature) in verticale della patre sopra…
      Non è uno scerzo! c’è l’ho davvero!!!

    27. Melisa
      agosto 30th, 2009 16:34
      27

      bhe io le trovo divertenti,poi la cosa che mi fa ridere è che quando scendi ti gira la testa!

    28. Melissa
      agosto 30th, 2009 16:35
      28

      scusate nn ho messo una s

    29. roman
      dicembre 13th, 2010 16:22
      29

      avete giostre in vendita come esempio la calce

    Lascia un commento