home

Leggi gli aggiornamenti in home page

11/02/2004

Round Midnight

di Webgol, alle 17:34

(for jazz addict only)

samrivers2.jpg All’interno di Round Midnight di mercoledì 11 febbraio, ascoltabile a partire dalle 22.30 sullo streaming di Controradio:

Sam Rivers è uno dei grandi del sassofono tenore, da sempre in avanti nella ricerca, già nel 1964 Miles Davis decise che correva troppo!
Centrale la sua figura verso la metà degli anni 70, con lo sviluppo di quella che sarebbe stata chiamata la Loft generation del jazz: famoso il suo studio di registrazione a Manhattan, il Rivbea, dove nel 1977 si registrarono alcuni splendidi dischi, appunto le Rivbea session intitolate “Wallflowers“.
Sempre discreto, appartato, porta avanti da quarant’anni almeno la sua personale ricerca, che lo ha spesso messo a confronto con i giovani, come nel recente lavoro con Steven Berstein documentato da tzadik.
Ascolti incrociati, due incisioni fondamentali per Sam Rivers: 1964, primo disco solista “Fuchsia swing song” e un pugno di concerti con il quintetto di Miles Davis, di cui resta solo un meraviglioso “Live in Tokio“. Lo ascolteremo quindi dal vivo con Davis e in studio con Ron Carter, Tony Williams e Jacky Byard.

In collaborazione con Round Midnight, storica trasmissione jazz di Controradio, in onda sul network di Radio Popolare, a cura di Enrico “Sax Kowalsky” Romero, Massimo Bressan, Enrico Bianda.


  • Round Midnight
  • Round Midnight
  • Intro
  • Che gli vuoi dire, a un La Russa così?

  • Lascia un commento