home

Leggi gli aggiornamenti in home page

01/02/2004

Header e blog nastroni

di Webgol, alle 23:35

tracciamenti
L’header musicale che vedete sopra di voi (o qui) è opera della sbalorditiva Pop, una (mia, e colpevole) recente scoperta (che dio salvi i blog).
Andate a dare un’occhiata anche al suo sito (tracciamenti): una gioia per gli occhi e la mente.

Per quanto riguarda gli header di webgol, casomai vi andasse di farvene una scorpacciata: qui trovate i 60 header pubblicati su webgol da febbraio 2003 ad oggi.

Qui, invece, trovate una pagina creata apposta per le Obsessive Playlist, quelle canzoni che si accrocchiano indelebili a pezzetti di vita, e ci rimangono incollati come fossero superattack; per ora ci sono le quattro canzoni ossessive di Pproserpina. Se ne arrivano altre le mettiamo subito e poi facciamo un nastrone.
Un blog nastrone collettivo.

(altri stanno nel meritorio e delizioso arte del nastrone)


  • 100!
  • Gli header di Webgol.it e la fotografia (di un luogo comune)
  • Giornalismi e par condicio
  • Timing

  • 3 Commenti al post “Header e blog nastroni”

    1. Carnefresca
      febbraio 1st, 2004 23:46
      1

      questo header è eccezionale

    2. QP
      febbraio 2nd, 2004 12:52
      2

      Sto lavorando, è tardi e adesso

      arrivi tu,

      conversiamo… come faccio?

      Vuoi tu dirmelo?

      C’era una volta un bel linguaggio

      che mai più

      ho parlato, non ti spiace

      ricordarmelo?…

      Ci manca il pubblico, va bene,

      ma io e te

      siam due grandi artisti e insieme

      diam spettacolo, del tutto illogico,

      sillabico è per me…

      e sensuale, invisibile, teorico…

      E’ quasi l’alba… e fuori rosa e adesso

      è il blu…

      che silenzio… un po’ di sonno è

      un’elemosina,

      ho fatto tutto quello che hai voluto tu,

      in un grande viaggio indietro,

      un incantesimo…

      Paolo Conte, Gong-oh

    3. delio
      febbraio 3rd, 2004 14:57
      3

      grazie per la segnalazione di arte del nastrone.

    Lascia un commento