home

Leggi gli aggiornamenti in home page

29/01/2004

Obsessive playlist

di Antonio Sofi, alle 15:37

Pogues2.jpg Il legame empatico tra suono e cuore, una cosa mielosa che pu├▓ capire solo chi almeno una volta nella vita ha ascoltato una canzone pi├╣ e pi├╣ volte, una sola canzone ripetuta allÔÇÖinfinito. Con le cassette si finiva sempre per sapere esattamente quanti secondi ci volevano per ritornare alla prima nota, con i cd ├Ę pi├╣ semplice: un bel repeat e una sola canzone, la stessa, sempre uguale eppur diversa, si accrocchia con i pensieri e gli cammina accanto, con lo stesso passo, come un cane ben addestrato.

[OP#1]
Dirty Old Town – The Pogues
Una notte di un’estate bimba e solitaria iniziata con una corsa in motorino, tra le strade di una Roma deserta e vaporosa. Un vecchio Si rosso, il freddo degli alberi bui di Acquacetosa. Un vento silenzioso tra i capelli, e i pensieri che rimangono staccati, cento metri indietro, come i velocisti ad inizio salita; quando vedi il selciato, il cielo meno, e delle cose ne senti il profumo che subito passa.


  • La collina dei ciliegi
  • I Put A Spell On You
  • Header e blog nastroni
  • Ultimo Amore

  • 2 Commenti al post “Obsessive playlist”

    1. manu
      gennaio 30th, 2004 15:19
      1

      :-) mi ha fatto sorridere ripensare alle cassette e alle piccole dolcezze piene di manualità che la tecnologia, puntuale e ripetibile, ha ucciso.

    2. Princess Proserpina
      febbraio 1st, 2004 17:38
      2

      carta e penna

      scritto di notte Al secondo cedimento del PC ho chiuso il monitor e cercato carta e penna. Stavo ascoltando la mia obsessive playlist (Il legame empatico tra suono e cuore, una cosa mielosa che può capire solo chi almeno una volta nella vita ha …

    Lascia un commento