home

Leggi gli aggiornamenti in home page

25/01/2004

Intro

di Antonio Sofi, alle 20:28

music.gif
Musica, insomma.
Già, è il prossimo tema.
Dopo Cinema, Cibo e dintorni e Memoria, uno dei temi pi√Ļ difficili da trattare per iscritto, e allo stesso tempo pi√Ļ trattati.
Io ho cincischiato per mesi, dicevo ad Enrico Bianda che era una rogna e rimango di questo avviso.
Eppure.
Eppure: per esempio i blog, perch√® dai blog non possiamo e non vogliamo prescindere. Blog che trattano esclusivamente o principalmente di musica, e con stupefacente competenza, ce n’√® moltissimi (e da loro certamente attingeremo).
Cos√¨ tanti e cos√¨ competenti da spingere qualcuno a ritenere che quello musicale sia uno dei pochi settori nei quali lo strumento blog possa avere una concreta influenza nel determinare il successo di un gruppo piuttosto che un altro, di un disco piuttosto che un altro, o l’emersione di una band sconosciuta, per esempio. Casi (ne parleremo) ce ne sono gi√† stati.
E non è una farfanteria ottimistica.
E’ che la funzione di segnalazione & guida e di riduzione della complessit√† tipica dei blog si addice perfettamente ad un contesto, come quello musicale, in cui la produzione √® sterminata e varia, ed impossibile da tracciare tutta per una sola persona (con il cinema, per esempio, volendo, si pu√≤).
Eppure è una goduria.
Musica √® anche, spesso, il segno udibile dei tempi, sottofondo inscindibile di percorsi collettivi e colonna sonora di storie individuali, un ritornello che ti rimane in testa, un brivido che ti percorre la schiena, un’emozione che rotola in testa come domino, e percorre strade prima nascoste, pensieri prima impensati. Insomma tutto tranne la classica recensione.
Eppure, casomai, c’√® Sanremo.

Di sicuro ci saranno una serie di pezzi di Enrico Bianda sull’apprendistato musicale, dal titolo Blue Velvet, qualche contributo “teorico” gi√† previsto, la collaborazione con Round Midnight, storica trasmissione jazz di Controradio, in onda sul network di Radio Popolare.
Poi, come al solito, si vedrà, chè le cose è meglio aggiustarle in corsa.

A scrivere stupidaggini siamo sempre in tempo.


  • Eyjafjallaj√∂kull. Eruzioni di buona politica
  • Campi di gravit√† e passi in avanti
  • Risotto creolo (Smooth Rice)
  • Celebration, citta perfetta. Tra Topolinia e il Truman Show.

  • 2 Commenti al post “Intro”

    1. MassimoSdC
      gennaio 25th, 2004 22:29
      1

      Beh, Antonio, forse √® inutile che te lo dica, per√≤ l’occasione mi sembra giusta per segnalarti, per esempio, l’amico Simone (www.simonecristicchi.it). Se vorrai poi si pu√≤ anche approfondire… Ciao. M.

    2. MassimoSdC
      gennaio 25th, 2004 22:32
      2

      PS: non mi sembra di riconoscere la musica, ma lo spartito è messo al contrario. ;-)

    Lascia un commento