home

Leggi gli aggiornamenti in home page

31/10/2003

Mangiare

di Webgol, alle 23:53

Intermezzo / 3
– Non mangio mai ostriche. Il cibo mi piace morto. Non malato, né ferito. Morto. (Woody Allen)
– Stasera la tavola è imbandita con ogni ben di Dio. Frutta, cacciagione, vino. Ma non mi piace mangiare così. Da solo. Vorrei la presenza di qualcuno… renderebbe tutto più buono. L’ideale sarebbe un’orfanella che guarda da dietro i vetri, mentre cade la neve… (Romano Bertola)
– Amare al buio, dormire al sole, mangiare in silenzio: tre sciocchezze. (Ugo Ojetti)
– Amare significa pochi dolci. (Maurizio Sangalli)
– Ci divertimmo moltissimo in Spagna quell’anno, viaggiando e scrivendo. Hemingway mi portò a pescare i tonni e io ne presi quattro scatolette. (Woody Allen)

(continua e finisce prossima volta… altri intermezzi: saper cucinare, diete – ringraziate sempre la splendida Mitì)


  • Mensa sana in corpore sano
  • Saper cucinare
  • Giro di ronda (around the frigidaire)
  • Stranezze

  • Lascia un commento