home

Leggi gli aggiornamenti in home page

06/10/2003

Il blog è una trattoria a conduzione familiare

di Antonio Sofi, alle 23:45

(l’ennesima metafora)
Per un paio di settimane ci sediamo a tavola. Curiosi, più che esperti, chè la curiosità è come essere affamati.
La tavola è appena stata apparecchiata, e il menù tutt’altro che fisso: come una trattoria vera, quelle dove si mangia come una volta (ma una volta si mangiava così bene?) e dove al mattino si va al mercato girando, palpando, confrontando, e quindi comprando quello che si trova, o che è più fresco.
E chi arriva, si siede, e mangia quello che c’è. Una trattoria a conduzione familiare.
L’ennesima metafora, già: a pensarci, però, difficile dire meglio il senso profondo di un blog, e di quello che fa ogni giorno.
Quindi cibo e dintorni. Mangiare. Troppo, poco, bene, male, per bisogno, per piacere. Specialità della casa: alcune ricette originali dedicate ognuna ad una canzone jazz. Un mix tra Suor Germana e Louis Armstrong in salsa blog. Cinque sono già pronte, e faremo in modo di provarle tutte, prima, sperando di sopravvivere per raccontarlo. Buon appetito.


  • Bontà loro
  • Le cucine dei blog
  • Il mistero della Cozza
  • Il pasto è finito, andate in pace.

  • Lascia un commento