home

Leggi gli aggiornamenti in home page

30/09/2003

Buonanotte ai sognatori

di Antonio Sofi, alle 12:21

The Dreamers di Bernardo BertolucciThe Dreamers (scheda e sito ufficiale), di Bernardo Bertolucci, è stato presentato fuori concorso alla 60° mostra del cinema di Venezia. Il film, che uscirà nelle sale il dieci ottobre, ha fatto registrare pareri discordi, che si sono posizionati piuttosto pigramente all’interno di una curva gaussiana classica, tra gli estremi del sontuoso capolavoro e dell’emerita schifezza.
Un film costruito e comunicato per far parlare di se’: il maggio francese, il ritorno nella Parigi di Ultimo Tango, triangoli amorosi e ricordi, il mitico sessantotto. Mitico o mitologico. Leonardo, con qualche ottima ragione, ha, per esempio, sostenuto che il ’68 ci ha strasfracellato i coglioni: è seguito dibattito. Ma anche perchè è un film di un grande regista, geniale, disarmante, forse antipatico. In attesa di vedere il film nelle sale, un pezzo in tre parti (Rossellini Redux, Notizie dai fronti, Cinema del presente) di Enrico Bianda che ricostruisce la carriera ed il pensiero del regista parmense attraverso le suggestioni di The Dreamers.
Continua domani e dopodomani, segue una chiacchierata con la stampa svoltasi a Fiesole il 7 luglio, in occasione della consegna del Premio Fiesole e di una retrospettiva a lui dedicata (qui un mp3 con uno stralcio di intervista).
The Dreamers: buonanotte ai sognatori?


  • Marzullo è un sacripante?
  • Bertolucci, dreamer
  • Bertolucci, dreamer
  • Il giorno che lo sport perse l’innocenza

  • Lascia un commento