home

Leggi gli aggiornamenti in home page

12/09/2003

Che fine ha fatto Augusta Terzi, uccisa da un innocente

di Antonio Sofi, alle 12:05

Volontè in Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto di Elio PetriIo ti ammazzerei con le mie mani”, a parlare è il capo della squadra omicidi di un’Italia livida e surreale, ammuffita, raccontata in Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, dall’iconografia poliziottesca straniante, se confrontata alle fiction in divisa degli ultimi anni. Augusta Terzi, la bella amante che non porta lingerie, così risponde: “Bel coraggio, sei tu che conduci le indagini”.
Augusta Terzi, interpretata da una scintillante Florinda Bolkan, nel film fa la vittima. Il ruolo è quello classico della vittima: far compiere l’inevitabile. Di lei non si è mai parlato molto. E non è certo l’amore il tema di questo film.

Eppure.
Eppure Augusta non fa resistenza passiva, non è la bella di turno spezzettata inerme dal maniaco di turno, lei lo dice chiaro a Gian Maria Volontè, il poliziotto, un personaggio che non ha nome “Tu puoi commettere qualunque delitto”, e glielo dice ridendo, in tono di sfida, senza abbassare lo sguardo. “Augusta, non mi spingere all’illegalità. E’ così facile nella mia condizione”. Chissà chi è davvero Augusta Terzi. Una che svela il futuro. “Tu per essere preso, un delitto, lo devi firmare nome e cognome, sennò, a te chi ci pensa?“. Che lo indovina e lo invera. E come tutte le indovine ha tragico destino, uccisa da ciò che preconizza. Chissà se lo ama, Augusta, quel bambino fascistoide che la fotografa in pose da scientifica. Chissà se lo capisce. Poco prima di essere uccisa, è lei che chiede “Stavolta come mi ammazzerai?”. “Ti taglierò la gola”, si sente rispondere. Augusta è profezia che si autoavvera. Chissà chi è davvero Augusta Terzi, uccisa da un innocente. Quindi, mai uccisa.
“Confesso la mia innocenza”.
Un film spaventoso.


  • No comment
  • 100!
  • Contro gli occhiali da sole
  • Le mille dirette sul Web dalla Direzione del Pd

  • Lascia un commento